R.L.B. “Mai più in onda dischi di Venditti”

vendittiRlb R.L.B. "Mai più in onda dischi di Venditti"RLB Radio Libera Bisignano, dal 1976 la radio piu’ ascoltata a Cosenza e Provincia e sempre all’apice degli ascolti in Calabria, si dice indignata per le dichiarazioni del cantautore romano Antonello Venditti, durante un concerto in Sicilia: “Perche’ Dio ha creato la Calabria?”

 E ancora: “speriamo che facciano il ponte sullo stretto cosi’ la Calabria ha una ragione di esistere”. E inoltre “In Calabria non c’e’ nulla, ne’ arte e ne’ cultura”. L’emittente, spiega una nota, “si associa alle numerose prese di posizione istituzionali e non, condividendone i contenuti”.
Da parte sua, la Direzione Artistica ha proposto alla parte editoriale l’assunzione di una iniziativa che mira a non mandare in onda dischi di Antonello Venditti “fino a che il cantautore non ritorni sui suoi passi e chieda scusa ai calabresi. Tale iniziativa, condivisa dall’intera struttura, – spiega una nota – viene estesa e proposta anche alle altre emittenti cosicche’ si possa levare, dalla Calabria una voce univoca di protesta”.

Parole che non sono piaciute neanche a Bova, il Presidente del Consiglio regionale della Calabria «Ad Antonello Venditti la Calabria ed i calabresi proprio non piacciono», ha commentato stigmatizzando i «pesantissimi giudizi espressi dal cantante. Poveretto – ha aggiunto Bova – da quando canta meno, gli capita di sbagliare tono e note. Evitiamogli di peggiorare, lasciamolo a riposo. È già grave che un cantante stecchi una nota. Diventa imperdonabile se stona tutta una canzone». Anche il Sindaco di Reggio Calabria è intervenuto: «Come calabresi siamo indignati e offesi» ha detto Giuseppe Scopelliti, continuando: «Venditti spesso è venuto nella nostra regione riscuotendo consenso, successo, applausi e fiumi di danaro».

“Frainteso” – Arriva, finalmente, la smentita di Venditti. “L’ascolto integrale delle mie dichiarazioni attraverso il filmato,pubblicato tra l’altro senza nessun consenso, nè mio, nè dagli organizzatori del concerto,  rende il significato esatto delle mie parole”, dice il cantante attraverso i suoi legali. “La Calabria è una terra che amo moltissimo ma è, sotto molti profili, disagiata – continua il canautore –  e in questo senso ho auspicato che qualcuno deve fare qualcosa”. Il concerto, inoltre, secondo Venditti si è svolto nell’estate del 2008 e non, come il ha scritto un sito calabrese, la scorsa estate. “In quel concerto ho dedicato Stella, una canzone-preghiera, alla Calabria – continua Venditti – perchè tutti i calabresi, soprattutto i giovani, meritano un futuro sereno. Ciò di cui invece bisogna aver terrore è il silenzio”.

Ecco il Video del concerto a Marsala:

Inoltre, non potevano mancare i gruppi su Facebook in cui si sente il disprezzo verso il cantautore romano.
Uno dei gruppi FB:  “Contro le parole offensive di Venditti nei confronti della Calabria!
Ma prendersela più di tanto non conviene, in fondo le sue, “sono solo canzonette”…

5 Commenti

  1. Non mi piace Venditti. Non mi piace ciò che dice e ciò che pensa, ciò che canta. Sulla Calabria ha comunque ragione. Forse bisognerebbe dire purtroppo. Questo orgoglio bruzio di Rlb mi trova in disaccordo. Le canzoni di Venditti bisognerebbe non mandarle indipendentemente da ciò che dice. Quelle di Venditti e quelle di molti altri/altre beninteso. Bova & “cumpagnia” farebbero bene a dimettersi.

  2. in parte avrà anche ragione ma certe cose non si dicono davanti a tutti, se avrebbe detto così dell’Emilia Romagna a quest’ora se l’avrebbero gia mangiato

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here