Progetto web alla scoperta delle bellezze artistiche di Bisignano

2270

Sarà possibile effettuare in modo virtuale un viaggio alla scoperta dei beni visibili ed “ invisibili “ della città di Bisignano nel caso verrà finanziato dalla Regione Calabria un interessante progetto approntato dall’Amministrazione Comunale  e presentato personalmente dal sindaco, Umile Bisignano e dall’assessore alla Cultura e vice – sindaco, Damiano Grispo.
I due amministratori  si sono adoperati celermente per rispondere all’Avviso “ Per il sostegno all’attuazione di programmi ed iniziative culturali realizzate da comuni, associazioni ed altri soggetti non profit “ di cui alla Legge Regionale 12 giugno 2009 n. 19 – art. 4 – Fondo Unico per la Cultura.

L’originale proposta –progetto del comune di Bisignano si svilupperà durante un weekend del mese di giugno e prevede lo svolgimento di diverse iniziative: la realizzazione di un progetto web dedicato alle bellezze artistiche “ invisibili “ della città; un dibattito sulla promozione dell’arte attraverso le nuove tecnologie; un tour turistico-culturale per la città; una piccola  expo di prodotti enogastronomici; un  concorso fotografico.
Il progetto web è senza dubbio quello che ha suscitato più interesse e prevede la realizzazione della ricostruzione virtuale in 3D del Castello bizantino – normanno che si elevava, nei secoli passati, sulla Collina che sovrasta la città di Bisignano.
Il Castello, patrimonio e identità della cittadina della Valle del Crati verrà, così, “restituito”alla cittadinanza ed ai turisti che si chiedono spesso quali potevano essere le fattezze della storica struttura.

La ricostruzione di questo bene “ invisibile “ sarà pubblicato su internet in modo da essere accessibile al mondo intero e da richiamare in città i turisti che potranno vedere, on line, il ricco patrimonio artistico.
Anche il Convento della Riforma sarà oggetto di elaborazione informatica e i cyber visitatori potranno ammirare il celebre Cristo ligneo di frate Umile da Petralia e la scultura marmorea della Madonna di scuola gaginesca e tante altre importanti opere d’arte.
Alla realizzazione dell’ambizioso progetto prenderanno parte diversi partners come la BCC Mediocrati, istituzione bancaria del territorio che si distingue per la realizzazione di apprezzati progetti socio-culturali ed artistici; l’ONMIC Onlus; la Federazione Coldiretti e il Circolo Didattico S. Umile  di Bisignano.

Mario Guido
su Ntacalabria