“Pedagogia della R-Esistenza” – L’attività arriva al 4° anno

Letture: 1711

Per molti studenti dell’Unical il 2 marzo rappresenta l’inizio del secondo semestre: quaderni, libri ed esami, quindi, diverranno i protagonisti anche nelle prossime settimane. Il nuovo semestre, soprattutto, è significativo in quanto dà una sorta di fischio d’inizio alle attività universitarie di “Pedagogia della R-Esistenza”, giunta ormai al suo quarto anno. La «pedagogia che critica se stessa», come ha avuto modo di ricordare il professore Giancarlo Costabile, torna a occupare la parte sana dell’ateneo, grazie a incontri e dibattiti che quest’anno saranno incentrati sul Sud alla ricerca del riscatto. Il motivo principale del 2015 è quindi incentrato sulla capacità del Meridione di alzare la testa con orgoglio e sana rivoluzione, e non a caso anche la scelta dei protagonisti di Pdr verte in questa direzione. Nelle prossime settimane, infatti, non mancheranno alcuni amici di Pdr come Pino Aprile, lo scrittore di Terroni che torna sempre volentieri in Calabria per avere un dibattito franco con gli studenti universitari. Si rincorrono, inoltre, i nomi degli altri ospiti, tutti a garantire quel sano tasso di intraprendenza e, soprattutto, di legalità e resistenza per un Sud che vuole mostrare la sua faccia più bella, in opposizione a ogni tipo di mafia.

Massimo Maneggio