Nel cosentino falsi braccianti agricoli

157 persone sono state denunciate dai finanzieri del comando provinciale di Cosenza per aver falsamente dichiarato indennità di disoccupazione, sussidi di maternità, assegni familiari e indennità di malattia.    L’ammontare della truffa perpetrata ai danni dell’erario è di 700mila euro, erogati attraverso la predisposizione di falsi contratti di fitto/comodato di terreni.

In base a quanto dichiarato, risultavano assunti centinaia di falsi braccianti agricoli, a tempo determinato, per un totale di otto mila giornate lavorative. L’attività dei lavoratori agricoli assunti fittiziamente veniva dichiarata su terreni inesistenti , è emerso che non sono stati versati contributi previdenziali all’Inps per circa 150 mila euro.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here