Morta la Regina Elisabetta. Carlo nuovo Re d’Inghilterra

Letture: 870


La regina Elisabetta, 96 anni, è morta oggi nella residenza scozzese di Balmoral, dove le sue condizioni si erano aggravate nelle scorse ore.

L’annuncio ufficiale è arrivato con una nota di Buckingham Palace alle 19.30 italiane: “Sua Maestà è morta pacificamente oggi pomeriggio a Balmoral”, si legge. Nel testo si precisa, in riferimento a Carlo e Camilla, che “il Re e la Regina consorte rimarranno a Balmoral stasera e torneranno domani a Londra”. La Bbc ha fatto seguire l’annuncio da un momento di silenzio e dal suono dell’inno God Save the Queen.

Il nuovo sovrano del Regno Unito sarà noto con il nome di re Carlo III. Lo ha confermato Clarence House dopo che la premier britannica Liz Truss. Il nuovo re Carlo III farà un discorso domani. come ha comunicato alla Cnn il portavoce della famiglia reale.

Le parole di Carlo: “Amata madre, c’è enorme tristezza”

Carlo III ha pubblicato un messaggio sulla scomparsa della sovrana: “La morte della mia amata madre, Sua Maestà la Regina, è un momento di enorme tristezza, per me e per tutti i membri della mia famiglia. Piangiamo profondamente la morte di una sovrana, e di una madre, tanto amata. So che la sua perdita sarà profondamente sentita in tutto il Paese, il Commonwealth, e da innumerevoli persone, in tutto il mondo. Durante questo periodo di lutto, e di cambiamento, io e la mia famiglia avremo il sostegno che deriverà dalla consapevolezza del rispetto, e dal profondo affetto, che ha sempre circondato la Regina“.

Papa Francesco: «assicuro le mie preghiere perchè Dio la sostenga come Re» 
“Affidando la sua nobile anima alla misericordiosa bontà del nostro Padre Celeste, assicuro a Vostra Maestà le mie preghiere che Dio Onnipotente ti sosterrà con la sua grazia inesauribile mentre ora assumi le tue alte responsabilità di Re. Su di te e su tutti coloro che hanno a cuore la memoria della tua defunta madre, invoco un’abbondanza di benedizioni divine come pegno di conforto e forza nel Signore”. Così Papa Francesco in un telegramma fatto recapitare a Buckingham Palace rivolgendosi a Carlo III Re d’Inghilterra nel suo cordoglio per la scomparsa della Regina Elisabetta II

William è il nuovo erede al trono

Il principe William, 40 anni, è diventato ufficialmente l’erede al trono britannico. Il passaggio è avvenuto in automatico ora che suo padre Carlo è re. William, però, non diventa automaticamente principe di Galles, titolo che viene concesso come dono dal monarca regnante: è comunque ora duca di Cornovaglia e sua moglie Kate è duchessa di Cornovaglia. Secondo in linea di successione adesso è il figlio maggiore George, 9 anni.

Il cordoglio dalla politica nel mondo

Obama: “Regina lascia eredità di instancabile servizio pubblico”
“Michelle e io grati di aver assistito alla sua leadership”, “Come tanti di voi, Michelle ed io siamo grati di aver assistito alla leadership devota di sua maestà e siamo ammirati di fronte alla sua eredità di instancabile e dignitoso servizio pubblico”. Lo scrive su Twitter Barack Obama a proposito della morte della regina Elisabetta. “I nostri pensieri sono con la sua famiglia e il popolo del Regno Unito in questo momento difficile”, ha aggiunto l’ex presidente americano.

Biden, “non vediamo l’ora di collaborare con il nuovo re”

“Eredità Elisabetta nella storia britannica e mondiale”, “Non vediamo l’ora di collaborare con il re e la regina consorte negli anni a venire”. Lo ha detto il presidente americano Joe Biden in una nota sulla morte della regina Elisabetta. “La sua eredità resterà nelle pagine della storia britannica e mondiale”, ha aggiunto.

Il cordoglio di Sergio Mattarella

Il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, ha inviato a Sua Maestà il Re del Regno Unito di Gran Bretagna e Irlanda del Nord un messaggio di cordoglio: “In occasione della scomparsa della Regina Elisabetta II giungano a Vostra Maestà, alla famiglia reale e a tutti i cittadini del Regno Unito le più sentite condoglianze della Repubblica Italiana e mie personali. Una figura di eccezionale rilievo entra nella storia”, scrive Mattarella. “Se ne ricorderà – prosegue – l’autorevole saggezza e l’altissimo senso di responsabilità, espresso soprattutto nella generosità di spirito con la quale la Sovrana ha consacrato la sua lunga vita al servizio dei cittadini britannici e della più ampia famiglia del Commonwealth”. “Nel corso di sette decenni – sottolinea il capo dello Stato – ha rappresentato per milioni di donne e uomini un esempio di dedizione, mantenendo uno sguardo sempre rivolto al futuro e alle esigenze dei tempi che ha attraversato. Il popolo italiano e i suoi rappresentanti istituzionali che hanno avuto l’onore di incontrare la Regina Elisabetta II ne hanno potuto ammirare la straordinaria levatura e l’ineguagliabile personalità”. “Con sentimenti di intensa partecipazione al lutto della famiglia reale e del Regno Unito, rinnovo le espressioni del profondo cordoglio dell’Italia ed esprimo fervidi voti augurali per l’inizio del regno di Vostra Maestà”, conclude Mattarella.