Macchia Tavola risolve problema idrico, i cittadini ringraziano

Letture: 1635

La lettera dei cittadini di Macchia Tavola a riassumere la vicenda sul problema idrico, che ora sembra risolto.

Sul problema idrico è servita la diplomazia, l’alto senso civico spirito di servito e senso del dovere nonché prossimità verso i propri concittadini da parte del Sindaco Francesco Fucile.  Ha voluto fortemente e infine ha ottenuto il giusto confronto con il Sindaco di Torano Castello per concertare un tavolo tecnico congiunto per risolvere finalmente delle gravi criticità che ha costretto alla sete di acqua per la mancanza totale da più di 15 giorni i cittadini di contrada Macchia Tavola.

I cittadini, il 9 Novembre a seguito di un lavoro congiunto di tecnici idraulici dei due Comuni insieme, hanno individuato le rilevanti criticità annoverabili tra qualche rottura delle rete idrica non rilevabile a occhio nudo e altresì saracinesche in più di un punto che versavano in condizioni anomale ovvero risultate parzialmente o totalmente serrate e/chiuse.

Questo è un dato significativo a seguito di ciò veniva riparata in un punto la perdita e sostitute le saracinesche che bloccavano la mandata ovvero l’erogazione dell’acqua dalla rete idrica del Comune di Torano Castello alla porzione di contrada Macchia Tavola del Comune di Bisignano.

Tale risoluzione ha fatto gioire i cittadini di Macchia Tavola del Comune di Bisignano risolvendo criticità presso le proprie abitazioni di situazioni dove era stata messa a dura prova la collettività tutta per carenze di igiene pubblica, vedendo così sgorgare impetuosamente l’acqua dai rubinetti come non accadeva da anni prima del COVID.

I cittadini di Macchia Tavola ringraziano l’amministrazione comunale di Bisignano, con a capo il proprio Sindaco Francesco Fucile, che con garbo sensibilità umanità e responsabilità ha saputo mettere in campo le sinergie giuste e sviluppare quelle buone pratiche nella giusta risoluzione di una criticità che stava evolvendo nel dramma di tanti cittadini oramai esasperati.