Luzzese-Cosenza, finisce 0-6 per i lupi

Letture: 2152

luzzese-Cosenza

LUZZESE (4-4-2): Ramunno; Iantorno, Crispino, Carbonaro, Okoroji, De Pascale, Morrone, Fabio, Provenzano, La Canna, Tucci. A disposizione: Scarcella, Russo, Guerrieri, De Rose E., De Rose D, Oliverio, Bruno, Giorno, Boscaglia, Gallo, Perri. Allenatore: Paschetta.

COSENZA PT (4-4-2): Saracco; Ciancio (Pinna), Tedeschi, Soprano, Novello; Corsi, Caccetta, Fiordilino, Guerriera; Vutov, La Mantia.

COSENZA SECONDO TEMPO (4-4-2): Perina; Blondett, Di Somma, Soprano, Pinna; Criaco, Arrigoni, Fiordilino (Corsi), Gaudio; Vutov, Tribulato. Allenatore: Roselli. Arbitro: Giulio Gabriele

In trasferta contro la Luzzese sul campo del “San Francesco”, il Cosenza di mister Roselli conclude con la vittoria di 6 reti a 0 la prima delle due amichevoli organizzate in questa settimana. Nonostante le sei reti subite, i padroni di casa hanno gareggiato bene, creando occasioni e centrando, anche, lo specchio della porta e, quindi, sfiorando il gol. Il Cosenza ha fatto la partita con la difesa di giovani che ha risposto bene al tecnico. Soprano è quello che ha brillato di più, ma anche Di Somma e Novello. Bene anche Fiordilino a centrocampo a posto di Arrigoni nel ruolo del regista. Buona prestazione anche per Guerriera che ha sostituito Statella sulla fascia mancina.

Nel primo tempo ad andare a segno sono stati La Mantia e Corsi (su rigore). La Mantia, nel corso dei primi 45 minuti, è andato vicinissimo alla doppietta: l’attaccante battendo al volo un cross di Angelo Corsi, ha trovato Ramunno pronto alla respinta in corner.

Nel secondo tempo, i lupi hanno chiuso la pratica con le reti di Fiordilino, Corsi, Criaco e Vutov. Tuttavia vi è da sottolineare che l’undici biancazzurro di Paschetta ha provato in tutte le maniere a siglare una rete, non riuscendoci. Nelle fila della Luzzese va sottolineata la prestazione del secondo portiere Scarcella che, nella ripresa, ha respinto per due volte i tiri di Vutov e un bolide da fuori area di Arrigoni.