La rievocazione della Passione di Cristo a Bisignano

passione-vivente-bisignano-300x156 La rievocazione della Passione di Cristo a Bisignano

Erano in tanti ieri sera a Bisignano per assistere alla Passione di Cristo messa in scena da un gruppo di novanta attori volontari. Tutti bravi dal protagonista Francesco Fucile nelle vesti di Gesù fino agli altri interpreti non protagonisti.

Una regia veramente degna di nota affidata a Paola Salfi la quale ha saputo dirigere in maniera egregia tutta la rappresentazione guidando diligentemente la messinscena dall’inizio alla fine grazie anche alla straordinaria collaborazione di tutti gli attori che nei giorni scorsi hanno provato e riprovato le scene.

Un evento per Bisignano che si contraddistingue soprattutto per l’impegno da parte di tanti fedeli che credono nelle tradizioni religiose come elementi di recupero della memoria e nuovo impulso per la collettività.

Una Passione spettacolare iniziata con l’ultima cena ambientata davanti all’ingresso della chiesa di San Domenico e proseguita con la scena del Getsemani nella suggestiva ambientazione della villetta della Giudecca.

Momenti di vero teatro che hanno fatto rivivere attraverso l’arte della recitazione istanti di straordinaria passionalità della vita di Gesù e dei suoi discepoli.

La messa in scena del Sinedrio ha avuto luogo davanti al portale del Palazzo Loise mentre quella del processo si è svolta nel largo antistante al Palazzo Fasanella.

La Crocifissione che ha riprodotto l’ultimo atto della rappresentazione è stata inscenata davanti alla Cattedrale. La chiesa illuminata da luci soffuse ha reso tutta la magia del momento con tratti di recitazione elevati soprattutto nel verosimile istante in cui Gesù muore abbandonandosi al Padre.

Delicatezza teatrale e tanta voglia di far bene hanno all’ultimo della serata raccolto gli applausi di un pubblico meravigliato.

15/04/2014 – Alberto De Luca

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here