La precisazione del prof. Mimmo Rose

1578

— riceviamo e pubblichiamo —

Il sottoscritto non può far passare sotto silenzio né consentire a chiunque di fare apprezzamenti poco lusinghieri, offensivi e del tutto gratuiti al solo fine di far prevalere la propria verità di parte. Avrebbe volentieri fatto a meno di ritornare su un dettaglio così insignificante nella rilevante questione in gioco, possibilmente da relegare a curiosità da comari di paese, se non fosse per l’implicazione del proprio prestigio e della propria integrità comportamentale.

Ma veniamo ai fatti. Il consigliere provinciale Nicoletti di sua iniziativa mi telefona (telefonata messa in bella mostra in un commento sul profilo facebook di Bisignanoinrete), in cui senza alcun contatto precedente mi comunica che quel giorno si trovava nella sede della Provincia in attesa di un politico locale per incontrare il presidente Iacucci e decidere il da farsi, concludendo che mi avrebbe informato tempestivamente sull’esito.

Da allora, non ho ricevuto alcuna comunicazione a riguardo, se non leggere in uno dei suoi asfissianti comunicati che nel pomeriggio di lunedì 27 febbraio, insieme al presidente avrebbero provveduto a fissare data, orario e luogo dell’incontro.

Pertanto ribadisco ancora una volta che al momento non sono a conoscenza di nulla.

Nel confidare in una rapida e positiva risoluzione dell’intera vicenda, mi riprometto di evitare di lasciarmi trascinare in speciosi battibecchi, che lascio volentieri ad altri.

Prof. Mimmo Rose