La Diocesi di Bisignano-Cosenza

Bisignano è Sede di Diocesi tra le più antiche, con il suo primo vescovo Anderamus Bisuntianus.
 Il periodo in cui si presume sia stata fondata la Diocesi di Bisignano è troppo povero di documentazione. Si può ipotizzare però, che essa sia stata istituita tra la fine del secolo VII e gli inizi del secolo VIII, subentrata in parte a Thurii, antica Diocesi di cui non si hanno più notizie dal 680.  La Diocesi di Bisignano si può, quindi, ritenere di origine latina e anteriore alla Notitia III.
 La posizione della Diocesi di Bisignano, fino al secolo XI, risulta dipendente da Reggio secondo le fonti greche, mentre da quelle latine risulta essere dipendente da Salerno. Ciò era sicuramente dovuto al fatto che la cittadina era posta a metà strada tra le due Chiese Metropolitane, veniva per questo caratterizzata come ‘Diocesi di Frontiera’ .
 
La Diocesi di Bisignano, pur risultando alle dipendenze dell’una e dell’altra Chiesa Metropolitana, non era soggetta a nessuna di esse, tant’è che con il passare del tempo si renderà autonoma insieme a Cosenza e a Malvito.
 INel 1818 con la bolla De utiliori, di Pio VII, la Diocesi di Bisignano è stata unita a quella di San Marco Argentano, aventi sia l’una che l’altra gli stessi diritti e doveri. Successivamente il 4 aprile 1979, la Diocesi di Bisignano resasi autonoma, è stata unita all’Arcidiocesi di Cosenza con cui costituisce un’unica Chiesa particolare.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here