Juve di classe, Crotone sconfitto

488

*** Massimiliano Aquino ***

Partita di prestigio allo stadio Ezio Scida per il recupero della diciottesima giornata di campionato. A Crotone arrivano i campioni d’Italia della Juventus. Un incontro che appare quanto mai proibitivo per gli undici di mister Nicola. La sconfitta subita contro il Palermo, ha ulteriormente aumentato il distacco dalla zona salvezza, ma tra gli ambienti rossoblu, nessuno ha intenzione di gettare la spugna. I punti in palio sono ancora tanti, e una prestazione convincente contro i bianconeri, può diventare un trampolino di lancio per le prossime sfide di campionato. Nel match contro la Juventus assenti Rohden per infortunio e Crisetig per squalifica.

 

Primo tempo – Inizia il match e la Juventus è subito pericolosa in attacco. Al 9′ di gioco Dybala prova la conclusione da fuoria area, ma il tiro termina tra le braccia di Cordaz. Al 12′ Khedira lancia un assist per Pjaca che in area di rigore manda la palla sul fondo. I bianconeri continuano ad attaccare, e al 19′ si portano al tiro con Higuain che calcia oltre lo specchio della porta. Dopo venti minuti di gioco i calabresi si spingono in avanti con Stoian che salta sia Rincon che Dani Alves, ma Bonucci interrompe l’azione in fallo laterale. Al 23′ Dybala prova a concludere a rete l’uno-due di Higuain, ma la conclusione non crea pericoli all’estremo difensore. Gli undici di mister Nicola sono ben schierati in campo, ma l’attacco della Juventus inizia a spingere sulle azioni offensive. Alle mezz’ora proteste della Juventus per un presunto fallo in area di Mesbah su Dybala, ma il direttore di gara concede la rimessa dal fondo ai padroni di casa. Higuain al 35′ lascia partire una conclusione  violenta neutralizzata da Cordaz. Grande prestazione di Stoian e Falcinelli in fase difensiva. Al 43′ i padroni di casa riescono ad uscire dal forcing bianconero, e si presentano in attacco con Capezzi che calcia di poco a lato verso la porta di Buffon. Arriva sul finire del primo tempo, l’occasione più nitida da rete per la Juventus, con il salvataggio sulla linea di Ferrari dopo la conclusione di Dybala. Termina in parità la prima frazione di gico.

 

Secondo tempo – Nella ripresa la Juventus riprende ad attaccare a pieno organicio. Il Crotone si affida alle ripartenze di Stoian, ma i compagni di reparto non riescono ad accompagnare le azioni offensive. La Juventus riconquista campo, e al 56′ si ripresenta in area con il colpo di testa di Higuain bloccato da Cordaz. Al 60′ la Juventus passa in vantaggio con il tap-in vincente di Mandzukic che ribatte a rete la conclusione di testa di Asamoah. Il Crotone prova subito a reagire, e al 62′ impegna Buffon sul colpo di testa di Falcinelli. Dopo il gol del vantaggio, la Juventus abbassa i ritmi di gioco ma i padroni di casa non riescono ad approfittarne. Raddoppio della Juventus al 74′, con Higuain che raccoglie l’assist di Rincon, entra in area, e manda la palla in fondo alla rete. I calabresi ci provano con un tiro dalla distanza di Capezzi neutralizzato da Buffon. Sul finire di partita, la Juventus vicina al gol del 3 a 0, prima con Pjanic che all’85’ colpisce la traversa, poi con Higuain che all’86’ lascia partire una conclusione in area terminata sopra la traversa. Dopo 3′ di recupero termina il match tra Crotone e Juventus con i bianconeri vittoriosi per 2 reti a 0.

 

Crotone – Juventus tabellini

 

Precedenti – Crotone e Juventus si sono affrontate due volte in serie B nella stagione 2006/2007 in seguito alla retrocessione d’ufficio dei bianconeri. In entrambi i match, la Juventus si è aggiudicata l’incontro per 3 a 0 (doppietta Bojinov e Boumsong) allo Scida, e per 5 a 0 (tripletta Del Piero, Nedved, Balzaretti) al Delle Alpi di Torino.

 

Statistiche – Bilanci contrapposti tra le due squadre. Il Crotone ha subito gol in 21 incontri su 22 disputati. La Juventus ha segnato in 21 gare su 22 partite giocate. I Calabresi hanno ottenuto davanti al proprio pubblico le uniche 3 vittorie di questo campionato. La tripletta di Falcinelli contro l’Empoli, ha portato a 10 le marcature in stagione dell’attaccante rossoblu.

 

Crotone: Cordaz, Rosi, Ceccherini, Ferrari, Mesbah, Sampirisi (70′ Acosty), Capezzi, Barberis, Stoian, Falcinelli (84′ Suljic), Tonev (78′ Trotta). All. Nicola.

 

A disposizione: 5 Festa, 33 Viscovo, 21 Cuomo, 3 Claiton, 23 Dussenne, 87 Martella, 20 Kotnik, 9 Nalini, 99 Simy.

 

Juventus: Buffon, Dani Alves (78′ Barzagli), Bonucci, Rugani, 22 Asamoah, Rincòn, Pjaca (89′ Sturaro), Khedira (70′ Pjanic), Dybala,  Mandzukic, Higuain. All. Allegri.

 

A disposizione: 25 Neto, 32 Audero, 36 Loria, 4 Benatia, 26 Lichtsteiner, 12 Alex Sandro, 14 Mattiello, 7 Cuadrado.

 

Direttore di gara Valeri di Roma

 

Stadio Ezio Scida – Crotone

 

Marcatori: 60′ Mandzukic (J) 74′ Higuain (J)

 

Ammoniti: Bonucci (J)