Intervento di Franco Murano, dirigente scolastico del ”Siciliano”

Fmurano1-300x225 Intervento di Franco Murano, dirigente scolastico del ''Siciliano''Il dirigente scolastico Franco Murano esprime la sua soddisfazione per la riconquistata autonomia dell’Istituto d’Istruzione Superiore di Bisignano. Ringrazia il sindaco di Bisignano Damiano Grispo, il presidente della Provincia Mario Occhiuto, il Consigliere Lucantonio Nicoletti per il determinante ruolo svolto, unitamente ai consiglieri provinciali che hanno dato il loro voto favorevole alla soluzione prospettata dal Consiglio d’Istituto della Scuola Cratense. Il Dirigente Scolastico, consapevole del valore dell’unità di intenti raggiunta, esempio da imitare per altri importanti risultati da raggiungere in altri campi,  afferma che la soluzione prospettata ed approvata era solo la 4^ in ordine di priorità fra le sei deliberate dall’organo di governo della scuola e condivise dal Comune. Infatti, al primo posto rimane, come visione strategica, la costituzione di un Polo scolastico che veda al suo interno l’Istituto d’Istruzione Superiore di Bisignano, il Liceo Classico e l’Istituto d’Arte di Luzzi, il Liceo Classico di Torano e L’Istituto Professionale di Montalto Uffugo; la seconda ipotesi era il ripristino dell’autonomia, così come configurata dalla provincia di Cosenza nel precedente Piano di Dimensionamento; la terza prevedeva la presenza dell’Istituto d’Istruzione Superiore di Bisignano, il Liceo Classico di Torano e L’Istituto Professionale di Montalto Uffugo. La quarta è quella che è stata votata dal Consiglio Provinciale. In campo non c’erano altre ipotesi, come quelle emerse in questi giorni sulla stampa e sui social network (istituti onnicomprensivi o altro), in quanto tassativamente escluse dalla legge e, quindi, non prese in considerazione dal Dirigente della Provincia Dott.ssa Viteritti e dall’apposita commissione che ha predisposto il Piano. Il risultato raggiunto, quindi, è ottimo e consente di guardare avanti con fiducia e ottimismo verso il Polo scolastico della Media Valle del Crati, di cui c’è assoluta necessità. Un Polo scolastico che valorizzi le risorse esistenti su tutto il territorio di questo enorme bacino e diventi strumento del necessario sviluppo culturale ed economico della gente che vive in questo ambito territoriale. Il Polo Scolastico che si propone dispone, al momento, di un edificio scolastico appositamente costruito dalla Provincia a Bisignano, dotato di modernissimi laboratori, di ampi spazi, di parcheggi, giardino e orto botanico, di palestrautilizzata anche dalle associazioni sportive del territorio. Il Polo Scolastico, o rete di Scuole superiori, che vogliamo costruire, insieme ai comuni della Valle Crati, disporrà di edifici e strutture altrettanto moderne, diffuse sul territorio e nei comuni viciniori, con la presenza di numerosi altri indirizzi di studio che permetteranno a tutti i  giovani “ cratensi” di studiare vicino casa. A nessuno sarà tolto niente, anzi a ognuno sarà dato di più. È quello che succederà al Liceo Classico di Torano, aggregato fino a ieri al Liceo Classico “Gioacchino da Fiore”, e dall’anno prossimo facente parte, in un rapporto paritario e valorizzante dell’Istituto d’Istruzione Superiore di Bisignano. Le prospettive per le popolazioni della Media Valle del Crati sono sostanzialmente due: continuare a vivere in una situazione di reale e mortificante subalternità culturale, sociale, economica e, quindi, politica, verso i grandi centri urbani, oppure costruire intorno all’asse strategico dell’autostrada, nella nostra Valle un ipotesi di sviluppo nuova che trova nella cultura e nell’istruzione le sue fondamenta.La sfida è in positivo, le polemiche lasciano il tempo che trovano e, soprattutto, dividono, creando inutili rancori.

Franco Murano

Dm Web di De Marco Fabrizio

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here