“In Calabria certi politici finiscono nella spazzatura”. Alla manifestazione regionale per dire no a qualsiasi piattaforma o discarica partecipano in migliaia

spazzatura-300x208 “In Calabria certi politici finiscono nella spazzatura”. Alla manifestazione regionale per dire no a qualsiasi piattaforma o discarica partecipano in migliaia

Ieri pomeriggio la città di Cosenza ha ospitato la manifestazione regionale per una diversa gestione pubblica e partecipata, in difesa dell’ambiente e della salute e contro ogni speculazione sullo smaltimento dei rifiuti.

Abbiamo a cuore il nostro territorio e perciò decidiamo noi”.

Lo slogan che ha caratterizzato tutta la protesta messa in atto dai comitati che hanno partecipato numerosi all’evento pubblico ha echeggiato fino a raggiungere i piani alti della politica con un messaggio chiarissimo per chiunque in Calabria pensa ancora di poter speculare sull’immondizia arricchendosi illecitamente e deturpando il territorio.

Nonostante il precauzionale dispiegamento delle forze dell’ordine il corteo ha seguito tutto il percorso programmato in maniera assolutamente pacifica.

Alla partenza in Piazza Cappello erano presenti il Sindaco di Cosenza insieme a una nutrita rappresentanza di cittadini provenienti dai vari comuni della regione.

Alle ore 16 in punto, orario previsto per l’inizio della manifestazione, una trentina di trattori provenienti da Bisignano hanno sfilato in corteo. Alla testa del gruppo vi era l’attivista Mario Palermo con al seguito tutti i membri del Comitato Civico Spontaneo per il NO alla Piattaforma e alla presenza anche di Ivo Scrivano in qualità di rappresentante degli agricoltori locali. Lo slogan difendiamo il creato da ogni ecomostro ha contraddistinto la protesta dei bisignanesi che si sono uniti agli altri comitati nella lotta per adottare la politica dei rifiuti zero peraltro prevista dall’Unione Europea. Uno striscione con su scritto Sindaco di Bisignano dimettiti ha ricordato la mancata partecipazione all’importante evento del Primo Cittadino.

Il corteo composto da migliaia di persone ha attraversato Via Misasi, Via Miceli, Viale degli Alimena, Via Monte Santo e Via Trieste per giungere alla conclusione su Corso Mazzini, dove un gruppo di uomini mascherati hanno inscenato la raccolta dell’immondizia utilizzando dei cuscini con sopra la stampa dell’immagine di alcuni  politici ritenuti responsabili dell’emergenza dei rifiuti in Calabria.

Durante lo svolgimento della manifestazione non sono mancate attente valutazioni sul tema dei rifiuti come quelle espresse dal Sindaco di Saracena (Primo Cittadino di un Comune calabrese diventato simbolo della raccolta differenziata) oppure apprezzamenti importanti come quelli pronunciati dall’On. Mimmo Talarico a riguardo di un giorno da imprimere nella memoria storica della città poiché Cosenza è stata il teatro d’incontro per la prima volta di una manifestazione pubblica aperta a tutti i Comitati che sono impegnati quotidianamente per il raggiungimento dell’obbiettivo dei rifiuti zero. Per Talarico l’evento pubblico è stato un vero e proprio esempio di civiltà con una manifestazione bella, importante e significativa.

Non dissimili le impressioni di Elisa Romano  segretaria regionale dei Verdi Calabria, dello stesso Sindaco di Cosenza Occhiuto è di altre personalità che hanno partecipato attivamente all’evento.

In conclusione, sono da segnalare i commenti a caldo dell’attivista bisignanese Mario Palermo che alla fine dell’elettrizzante giornata manifestava orgogliosamente la sua soddisfazione per una manifestazione ben congeniata e riuscita grazie anche al supporto dei cittadini bisignanesi intervenuti numerosi.

Elenco di tutti i Comitati intervenuti alla manifestazione:

Comitato Difesa del Territorio – DONNICI, COSENZA (CS)
Comitato Ambientale Presilano – CELICO (CS)
Comitato per le bonifiche dei terreni, dei fiumi e dei mari della Calabria – PRAIA A MARE (CS)
Comitato No Discarica Pianopoli – SERRASTRETTA, PIANOPOLI, LAMEZIA TERME (CZ)
No discarica Giani – LAGO (CS)
Comitato civico spontaneo per il “NO” alla piattaforma rifiuti – BISIGNANO (CS)
Comitato Territoriale Valle Crati, Rifiuti Zero – TORANO CASTELLO (CS)
Comitato No Mega Discarica – CASTROLIBERO (CS)
Associazione no discariche nei centri urbani – RENDE (CS)
Comitato antidiscarica – SCALA COELI (CS)
Movimento Terra, Aria, Acqua e Libertà – CROTONE
Comitato per la Difesa dei Beni Comuni – ACRI (CS)
associazione Paolab – PAOLA (CS)
Badolato in Movimento – BADOLATO (CZ)
Solidarietà e Partecipazione – CASTROVILLARI (CS)
ass. il Riccio – CASTROVILLARI (CS)
ass. La Piazza CLETO (CS)
Csoa Angelina Cartella – REGGIO CALABRIA
Cpoa Rialzo – COSENZA
Lsa Assalto – RENDE (CS)
ass. Le Lampare – CARIATI (CS)
movimento Terra e POPOLO – ROSSANO (CS)
ass. Il Brigante – SERRA SAN BRUNO (VV)
ass. Fratorel – CORTALE (CZ)
ass. Net-left – SAN DONATO DI NINEA (CS)
LSOA Ex-Palestra – LAMEZIA TERME (CZ)
Scuola del Vento – CAMPO ROM COSENZA
ass. Forum Ambientalista – CALABRIA
Coordinamento Calabrese Acqua Pubblica “Bruno Arcuri” – CALABRIA
Rete per la Difesa del Territorio “Franco Nisticò” – CALABRIA
C.S.C. Nuvola Rossa – VILLA SAN GIOVANNI (RC)
Collettivo UniRC-AteneinRivolta – REGGIO CALABRIA
Ass. Magnolia – REGGIO CALABRIA
LIPU – Sede Provinciale – Rende
Vas Onlus (Verdi Ambiente e Società) – CALABRIA
Cambiamendicino – MENDICINO (CS)
GAS Esperia – REGGIO CALABRIA
Costa Nostra Costa Nostra – Curinga
Osservatorio Nazionale Amianto – Cosenza
Associazione di Volontariato Cotroneinforma – Cotronei (KR)
Laboratorio politico p2 occupata Unical – Arcavacata di Rende
FIOM Calabria
Associazione Amici della Montagna – Adm Calabria – Bisignano
CGIL – Amantea
Ateneo Controverso – Amantea
Confederazione Italiana Agricoltori – Cosenza

11/05/2014 – Alberto De Luca

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here