Il “Siciliano” investe sul giornalismo con ottimi risultati

 

«Esprimiamo soddisfazione per il giornalino scolastico ”Mini Focus” che è stato realizzato all’interno del laboratorio di giornalismo svolto nell’anno scolastico 2016-2017». È quanto afferma il professor Rosalbino Turco, che descrive l’importante progetto realizzato dall’istituto Enzo Siciliano di Bisignano, che è stato premiato con la targa d’argento del presidente della Repubblica. Turco afferma: «Questo è  il frutto di un lavoro congiunto e strutturato da un gruppo di alunni della scuola secondaria di Istruzione Superiore “ E. Siciliano di Bisignano (CS) che, come una vera redazione, hanno saputo collaborare tra loro svolgendo i diversi ruoli di capiredattori, redattori, impaginatori grafici, correttori di bozze, informatici. Tutti gli alunni hanno condotto inchieste, interviste e hanno scritto articoli originali curando le rubriche che più li hanno appassionati (attualità, cultura, cronaca scolastica e cittadina, musica, alla scoperta del territorio, sport)». Il lavoro fatto facilita l’approccio  critico,  fa  riflettere sui temi che la cronaca politica suggerisce di discutere l’eticità dell’informazione, per comprendere il peso dell’economia e della finanza,  gli stereotipi razziali e sessuali, la mediazione fra cronaca e storia. Il progetto, oltre a  collocarsi nella dimensione della ricerca, è uno strumento che stimola la curiosità, genera simbiosi tra docente e alunno, consente di svolgere e attualizzare l’educazione civica e formare il cittadino . Turco così commenta: «Questo progetto, che è stato premiato a livello nazionale, con targa d’argento del Presidente della Repubblica, gratifica l’Istituto “E. Siciliano” è un merito anche per l’impegno di quanti nella scuola credono in un progetto di vita. Ringrazio per questo il dirigente Giancarlo Florio, che ha valorizzato nella nostra scuola la progettualità innovativa. Occorre continuare, in questa direzione, soprattutto per concorrere a colmare la distanza che separa i giovani dal “quotidiano”. Di fatto il giornale scolastico è un investimento civile e sociale che mira a fare dei giovani studenti i cittadini del futuro. Voglio ringraziare anche il precedente dirigente scolastico Franco Murano, nonché il giornalista Massimo Maneggio per le sue competenze, che da esperto, con dedizione e impegno, ha favorito la competenza e la crescita giornalistica negli studenti consentendo il raggiungimento di questo importante traguardo».