Il nuovo programma di ponte radio Unical

“Bar dello sport” nasce per l’esigenza di raccontare il calcio un modo diverso, lontano da quell’alone mistico in cui per anni è stato rinchiuso. Se da una parte è vero ciò che diceva Pasolini, “il calcio è l’ultima rappresentazione sacra dei nostri tempi”, dall’altra bisogna sempre tener presente che il calcio rimane, seppur trasformato da business e animosità, un gioco, e dunque deve divertire. Noi vogliamo viverlo così, ed è per questo che abbiamo pensato al “Bar dello sport”. Un titolo banale, penseranno in molti, ma che esprime pienamente ciò che il programma vuole essere: un luogo di incontro, di chiacchiere leggere prive di lezioni di tattica o di statistiche alla Bacconi, dove poter parlare allegramente, ma con sobrietà, di quel gioco che ha stregato il mondo. Naturalmente l’occhio sarà puntato sulla giornata di Serie A, con i commenti e gli sfottò che i risultati porteranno, ma non mancherà la vetrina per il calcio locale, in particolar modo sul Cosenza 1914. La maggior innovazione sarà però uno sguardo nuovo sullo sport, che porterà un occhio ironico uomini e storie del calcio che fu, promesse non mantenute ed astri caduti ineluttabilmente. Tutto questo è “Bar dello Sport”, ogni lunedì alle 13:30 su ponteradio.unical.it, con la compagnia di Mario Iaquinta, Raffaele Galiero e del giornalista Massimo Maneggio.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here