Il convento della Riforma torni a essere la cattedrale del Sant’Umile

Letture: 4122
R&B Sport

Bisignano – Il messaggio pronunciato ai fedeli da S. E. Salvatore Nunnari in occasione della festa liturgica in onore di Sant’Umile da Bisignano è chiarissimo. L’Arcivescovo dell’Arcidiocesi di Cosenza – Bisignano, intervenuto a celebrare la Santa Messa Solenne nell’anniversario della morte del Santo bisignanese (26 novembre 1637) ha ribadito l’urgenza di far tornare la Riforma a essere la cattedrale del frate Umile e di tutti i devoti Bisignanesi. Il grido di S. E. Nunnari ha risuonato nel chiostro della Riforma affinché il convento ritorni a essere il centro liturgico e spirituale di tutta la Comunità      Diocesana. Con queste parole, il Ministro di Dio (sofferente a un braccio a causa di un piccolo incidente avvenuto nei giorni scorsi) si è rivolto alle coscienze di tutti (in particolare a quelle governative e politiche) affinché si possano finalmente attivare tutti i meccanismi necessari alla realizzazione dei lavori di messa in sicurezza della collina sulla quale sorge il Complesso Monastico. Il Convento, infatti, è al momento interdetto ai fedeli attraverso un’ordinanza di chiusura determinata dopo alcuni smottamenti (i quali hanno interessato soltanto una piccola parte della struttura) avvenuti negli anni scorsi. Alla conclusione della cerimonia liturgica S. E. Salvatore Nunnari si è soffermato nel salone del Convento alla presenza dei numerosi fedeli, ai quali ha rivolto il suo saluto di fede e di speranza.

27/11/2012                                                                   Alberto De Luca