Il Comune attiva lo sportello sul divorzio breve

Letture: 2678

Il Comune di Bisignano attraverso i suoi uffici, ha recepitola legge sul divorzio breve. Si tratta di un importante ed innovativo servizio prontamente messo a disposizione dei cittadini. Infatti, anche questa volta, Bisignano, è fra i primi Comuni in Italia ad avere attivato l’apposito sportello che, seppure previsto dalla legge, resta di difficile applicazione. Per utilizzare il divorzio breve i cittadini dovranno recarsi all’Ufficio di Stato Civile, responsabile è il Sig. Franco Gatto, il quale illustrerà loro i passaggi burocratici e la documentazione necessaria. Ogni tipo di informazione, può comunque essere acquisita dal sito internet del comune www.comune.bisignano.cs.it, sul quale è presente anche la necessaria modulistica. Nel darne notizia, il sindaco della città, Umile Bisignano, anche nella sua qualità di Ufficiale di Stato Civile, ha espresso soddisfazione per l’ulteriore servizio messo a disposizione dei cittadini che qualifica i servizi erogati dall’Ente e permette ai cittadini interessati di evitare lungaggini burocratiche con un notevole risparmio di tempo e di soldi visto che, la coppia può “dirsi addio” con 16 euro. Infatti, basterà recarsi al Comune, dopo aver fatto un versamento di 16 euro, per avviare l’istanza di separazione. Va puntualizzato che possono usufruire del servizio soltanto coppie che sono d’accordo sulla separazione, senza figli minorenni o portatori di handicap grave o economicamente non autosufficienti, e a condizione che l’accordo non contenga patti di trasferimento patrimoniale. I benefici di questo importante servizio sono evidenti: con la legge precedente per poter arrivare a firmare l’atto di divorzio si spendevano circa 2mila euro. Oggi, l’oculatezza e la solerzia con cui l’ufficio è stato attivato, permettono ai cittadini interessati di risparmiare l’esosa spesa: la tariffa per lo scioglimento da parte del sindaco è di 16 euro. Io, spiega il Sindaco, devo ringraziare il personale degli uffici interessati che è stato rapidissimo a recepire le indicazione di legge e di questa Amministrazione che ha voluto attivare immediatamente lo sportello venendo incontro anche a situazioni che si trascinano da anni dovuti proprio alla burocrazia ed alla difficoltà della “coppia” di affrontare la spesa.