I residenti di Soverano sono probabilmente più simpatici degli altri

fotomontag-bisi-300x187 I residenti di Soverano sono probabilmente più simpatici degli altri

Egregio Sindaco di Bisignano non ho nulla contro i concittadini della contrada Soverano, ai quali va tutta la mia stima di persone umili e civili. Vorrei, però, comprendere dall’alto della sua esperienza di amministratore locale che cosa ci differisce in materia di diritto e di uguaglianza sociale. Capisco che in quel luogo transitino giornalmente moltissimi utenti e che lo stesso rientra nelle priorità degl’interventi straordinari ma reclamo che le contrade a monte abbiano lo stesso diritto di trattamento, in materia di lavori di manutenzione stradale atti a garantire un’idonea transitabilità. Forse il fatto che il sottoscritto risieda proprio in quel fazzoletto di territorio, abbandonato anche dai cani, compreso tra le contrade di Fria e Trentapani, la rende repellente a qualsiasi decisione positiva in merito ai lavori di risistemazione da intraprendere per dare la possibilità ai residenti di raggiungere agevolmente la propria abitazione. Se il suo obbiettivo è quello di isolarci dai servizi, dallo stato di diritto, dalle visite di parenti e amici, ci è riuscito in pieno. In caso di emergenza sanitaria, quando si occuperà di trasferire i dati agli uffici addetti all’intervento di primo soccorso, le ricordo di allegare alla sua richiesta l’ausilio di un carro armato munito di benna meccanica e se vien in una notte di pioggia un furgone tipo commando dell’Hei Tim. Se invece volesse evitare tutto questo immane trambusto e limitare eventuali danni irreversibili a cose e a persone, oltre al malcontento di chi viene puntualmente preso a calci nel sedere, la inviterei in qualità di rappresentante dei cittadini liberi e residente  delle zone di campagna a nord – Est del paese di predisporre immediatamente degl’interventi minimi di ripristino della viabilità ordinaria, altrimenti dovremmo prendere in considerazione il fatto che lei agisce per simpatia e non per coscienza amministrativa. In merito alle richieste avanzate mi auguro inoltre che a Bisignano sia ancora attivo un ufficio dei lavori pubblici e soprattutto un amministratore dell’intero reparto.

25.03.2013                                            Alberto De Luca

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here