Guaraglia:”Cammino a testa alta per quanto fatto per Malvito”

Letture: 3897
R&B Sport

Non nascondo amarezza e delusione nell’atto di revoca del Sindaco Amatuzzo per le motivazioni che si leggono sul decreto in questione.
Da quanto si legge, la fiducia sarebbe venuta meno perché “non avrei condiviso il programma elettorale e che non avrei raggiunto risultati significativi, effettuando scelte non condivise dagli altri consiglieri comunali.”
Da premettere che, nell’ultima seduta consiliare ho deciso di astenermi non per opportunità politiche o per andare contro a punti specifici ma è stato doveroso da parte mia, prima di esprimere una eventuale votazione favorevole, di chiedere al Segretario comunale dei pareri di legittimità procedurale su tutti i punti all’ordine del giorno, sollevati all’inizio del consiglio, dalla capogruppo di minoranza Francesca D’Ambra e dal consigliere Fausto Amatuzzo. Ribadisco ciò, perché in un determinato punto all’ordine del giorno mi sono astenuto dalla discussione e dalla votazione per non entrare in eventuali conflitti d’interesse. Posizione assunta anche dal capogruppo di opposizione. Se chiedere reiterati pareri legali al Segretario Comunale su procedure e legittimità è una colpa, non me ne vergogno. Un Consigliere comunale quando esprime un voto deve essere informato e sicuro di ciò che vota e un Segretario comunale ha il sacrosanto dovere, in base ai poteri conferiti dalla legge, di esprimere un parere quando un Consigliere lo richiede. Se la mia astensione in consiglio ha comportato la mia revoca, ne esco a testa alta e schiena dritta. Non mi sono mai risparmiato di lavorare per il bene comune e nel nome della legge sebbene l’assenza di deleghe conferitemi che, paradossalmente, sono proprio queste ultime a far raggiungere obiettivi predefiniti.
Il mio operato continuerà ad essere svolto nella legalità e nella trasparenza, volto ad ascoltare le esigenze dei cittadini e favorire lo sviluppo di questa comunità.
Un doveroso ringraziamento pubblico a coloro che, in queste ore, stanno mostrando solidarietà, affetto e stima per la mia persona e per il mio operato.

Gustavo Guaraglia
Consigliere Comunale Malvito (CS)