Fucile:”Una commissione per il bene della città”

Letture: 2163

Al Sig. Sindaco del Comune di Bisignano

Considerato che stiamo vivendo una situazione di emergenza e di grande preoccupazione a causa del diffondersi del coronavirus e al suo approssimarsi ai centri in cui viviamo, ​ Le comunico formalmente, con senso di responsabilità, ​ la​ piena​ ​ disponibilità​ del gruppo consiliare che rappresento a collaborare per formulare proposte di lavoro e trovare soluzioni condivise​ nell’interesse esclusivo dei nostri concittadini e del bene primario costituito dalla salute.
L’occasione potrebbe essere fornita, nell’immediato, dal DPCM annunciato e firmato sabato 28 marzo dal Presidente del Consiglio dei Ministro, Giuseppe Conte, che ha disposto cospicue ​ risorse finanziarie (4,3 miliardi) a valere sul fondo di solidarietà dei Comuni.A questi ultimi, infatti, è stato demandato il compito, per come ha affermato lo stesso Presidente del Consiglio, di erogare concretamente buoni spesa o di consegnare direttamente derrate alimentari alle persone bisognose.


Pertanto, Le chiedo di voler formare una commissione, estrazione dell’intero consiglio comunale, che, fatto salvo l’aspetto gestione demandato ai dirigenti ed alla macchina amministrativa, possa collaborare​ fattivamente e in modo propositivo per tutte le problematiche che dovessero presentarsi fino alla fine dell’emergenza e per tradurre in interventi concreti il​ senso della solidarietà verso le persone in situazione di difficoltà.
Proprio per questo motivo e considerata l’eccezionalità della problematica, penso sia opportuno coinvolgere nell’apposita commissione​ anche i parroci, il padre guardiano del Concento di Sant’Umile ed i responsabili del banco alimentare.
Fiducioso​ ​ di un benevolo accoglimento​ della presente e​ ​ di una​ celere risposta, porgo distinti saluti.
Dott. Francesco Fucile