Fucile: “Istituto Siciliano autonomo, ma non per merito comunale”

Letture: 3426


Si esprime piena soddisfazione e compiacimento per l’emendamento alla Legge di Bilancio di fine 2020, riformulata pochi giorni fa, che prevede che per il prossimo anno scolastico 2021/22, alle istituzioni scolastiche autonome costituite con un numero di alunni inferiore a 500 unità, ridotto fino a 300 per le istituzioni site nelle piccole isole, nei comuni montani, nelle aree geografiche caratterizzate da specificità linguistiche, non possono essere assegnati dirigenti scolastici con incarico a tempo indeterminato.

Bisignano risulta tra i comuni montani per cui il prossimo anno scolastico anche l’IIS “E. Siciliano” che ha un numero di alunni molto superiore a 300, avrà la sua autonomia.

La nuova situazione che si verrà a creare con l’autonomia scolastica sortirà ancora più vantaggi alla nostra scuola di secondo grado, soprattutto in termini di vicinanza alle esigenze dell’intera comunità scolastica.
L’autonomia scolastica è sempre stata un desiderio della nostra città che non si è concretizzato attraverso un impegno fattivo delle amministrazioni comunali degli ultimi anni, ma grazie a un emendamento alla Legge di bilancio.
Invito l’amministrazione comunale, anche se si tratta di Legge dello Stato, ad informarsi presso gli organi preposti per verificare se vi sono adempimenti da assolvere da parte dell’Ente.

Francesco Fucile