Destina il tuo cinque per mille alle attività sociali del Comune di Bisignano

2 Commenti

  1. 5 per mille dell’imposta sul reddito delle persone
    fisiche ha finalità di sostegno di particolari enti no profit, di
    finanziamento della ricerca scientifica, universitaria e sanitaria.

    Con la finanziaria del 2007 scompaiono i Comuni tra i beneficiari,
    mantenendo soltanto le onlus, le associazioni e gli istituti per la
    ricerca scientifica e sanitaria.

    5 per mille 2014
    La Legge di Stabilità 2014 (Legge 147 del 27/12/2013 ) ha confermato termini e modalità per le Associazioni di volontariato.

    d)sostegno delle attività sociali svolte dal Comune di residenza del contribuente.
    Qual’è la sottile linea di demarcazione fra Ente Comune e attività sociali di volontariato?

    A Bisignano risulta pratricamente invisibile!

  2. Aventi diritto e obblighi.

    Gli enti del volontariato devono presentare la domanda
    d’iscrizione compilando il modello e inviandolo – esclusivamente per via
    telematica – tramite un intermediario abilitato (es. commercialista, CAF) o
    direttamente (se abilitati ai servizi Entratel o Fisco Online) o attraverso il
    Csv entro il 7 maggio 2014. Sono tenuti a presentare la domanda anche coloro
    che l’hanno inviata gli anni precedenti.

    Anche per il 2014 è previsto l’obbligo, per gli enti e le
    Associazioni che hanno ricevuto il contributo del 5 per mille, di redigere un
    apposito rendiconto separato – corredato da una relazione illustrativa – nel
    quale devono indicare in modo chiaro e trasparente quale sia stata la
    destinazione delle somme percepite. La redazione di questo documento dovrà
    essere effettuata entro un anno dalla ricezione del contributo.

    – 7 maggio 2014, termine per
    l’iscrizione telematica all’Agenzia del le entrate da parte degli enti del
    volontariato e delle associazioni sportive dilettantistiche

    – 20 maggio 2014, termine per la presentazione delle istanze all’Agenzia delle
    entrate per la correzione di errori di iscrizione negli elenchi degli enti del
    volontariato e delle associazioni sportive dilettantistiche;

    – 1° luglio 2014, termine per l’invio delle dichiarazioni sostitutive
    all’Agenzia delle entrate da parte degli enti del volontariato;

    – 30 settembre 2014, termine per sanare eventuali irregolarità nella
    presentazione delle domande (sanzione di 258,00 euro).

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here