Crotone-Palermo 1-1: primo punto per i calabresi

ARRIVA CONTRO IL PALERMO IL PRIMO PUNTO IN CAMPIONATO

ESORDIO CASALINGO RINVIATO AL 23 OTTOBRE

… di Massimiliano Aquino

Archivita la sfida persa contro l’Empoli, il Crotone di Davide Nicola affronta nella quarta giornata di campionato, il Palermo di De Zerbi, ancora a secco di vittorie come i Calabresi. In settimana  mister Nicola, ha lavorato duro con la squadra, cercando di trasmettere sicurezza e fiducia ai giocatori, per  portare a casa i primi punti in campionato. Una sfida quella contro il Palermo, giocata ancora lontano dalle mura amiche per l’inagibilità dello stadio di Crotone. Proprio la questione stadio in questa settimana, ha tenuto banco tra gli ambienti rossoblu, dopo lo stop imposto dal CONI. Nella giornata di lunedì 12 settembre, il Sindaco di Crotone Ugo Pagliuso, insieme all’assessore all’Impiantistica sportiva, Giuseppe Frisenda, e all’assessore ai Lavori pubblici, Tommaso Sinopoli, ha tenuto una conferenza stampa per fare il punto sulla situazione, e per mettere in luce le rispettive competenze – con l’Fc Crotone – nei lavori di ampliamento dello stadio Ezio Scida. In sintesi, il primo cittadino, ha illustrato i lavori svolti dall’amministrazione comunale per l’Fc Crotone: “La partita di Serie A del 25 settembre con l’Atalanta non si giocherà a Crotone perchè lo stadio non è ancora pronto. La realizzazione dei lavori di ampliamento dell’Ezio Scida vede impegnati, per interventi diversi, il Comune e l’Fc Crotone. I lavori di competenza comunale termineranno entro questa settimana, vincolati però, per qualche intervento al termine della tribuna coperta. Ognuno si assuma la propria responsabilità e noi riteniamo di non averne, avendo fatto tutto ciò che era possibile fare”. Secondo le nuove stime, lo stadio di Crotone dovrebbe riaprire i cancelli il 23 ottobre per la nona giornata di campionato, quando il Crotone, giocherà in casa la sfida contro il Napoli. In suddetta dati, i Pitagorici potrebbero regalare ai tifosi la prima sfida casalinga contro una big del campionato, come ha confermato il Presidente Raffaele Vrenna in conferenza stampa giovedì 15 ottobre: “Pensavamo di essere pronti per la prima partita di campionato ma non ci siamo riusciti. Per questo me ne scuso con i nostri tifosi e con tutti i Calabresi. Il 23 ottobre contro il Napoli giocheremo in casa. Di certo le gare giocate a Pescara saranno rimborsate”. Lo stesso Presidente, ha poi voluto rassicurare i tifosi sull’impegno messo in atto dalla società per mantenere la categoria: “Se la società volesse retrocedere, se avessimo intenzione di non giocarci al meglio la serie A, non avremmo mai speso 2,5 milioni di euro per costruire la tribuna. Per questo vorrei un pò di entusiasmo in più”. Attualmente, le prescrizioni del CONI, riguardano la riqualificazione delle strutture di sostegno delle tribune metalliche prefabbricate e le vie di esodo presenti nella curva sud, le strutture delle torri faro con le scale di esodo della tribuna scoperta, e  le strutture di sostegno della copertura della tribuna ovest con le scale di smistamento. In attesa di delle sfide giocate tra le mura amiche, contro il Palermo di De Zerbi arriva il primo punto in campionato che inizia a muovere la classifica dei Calabresi.

Primo tempo dominato dagli undici di mister Nicola, che sin dai primi minuti di gioco, provano a stringere i rosanero nella propria metà campo. Dopo 5′ di gioco il Crotone si porta in avanti con Falcinelli che dalla distanza lascia partire un tiro terminato alto sopra la traversa. La prima azione del Palermo arriva al 13′ di gioco su calcio di punizione battuto da Diamanti e deviato di testa dal difensore Ferrari. Il Crotone continua ad attaccare e al 23′ di gioco trova il gol del vantaggio con Trotta, che conclude l’azione offensiva iniziata dal contropiede di Palladino e Falcinelli. Alla mezz’ora il Palermo conclude dalla distanza con  Hiljemark, ma il tiro finisce oltre lo specchio della porta. Nonostante il forcing rosanero alla ricerca del pareggio, il Crotone controlla bene la gara e termina il primo tempo in meritato vantaggio.

 

Nella ripresa i Calabresi si rendono subito protagonisti al 47′ di gioco con un’incursione offensiva, ma Falcinelli vanifica l’azione perdendo la palla sul fondo. Il Palermo si porta in avanti al 52′ con Rispoli che serve a Diamanti il pallone del pareggio, ma l’attaccante sbaglia la conclusione. Passano i minuti e i rosanero guadagnano metri sul campo. Al 64′ il portiere rossoblu salva il risultato sul colpo di testa di Nestorovski. Al 66′ di gioco gli undici di mister De Zerbi trovano il gol del pareggio con Nestorovski, servito dal cross basso dalla sinistra di Aleesami. Pareggio che giunge dopo un errore difensivo della difesa rossoblu. Al 68′ Palermo nuovamente in attacco con un traversone in area dalla distanza, ma il passaggio non viene intercettatato dagli attaccanti rosanero. Diamanti al 73′ ci prova su calcio di punizione, ma il tiro viene deviato dalla difesa del Crotone. Calabresi in affanno anche al 76′ con il tiro dalla distanza di  Hiljemark deviato in angolo da Cordaz. A 5′ dal termine il Crotone potrebbe portarsi in vantaggio con Stoian che serve Falcinelli, che nel tentativo di battere a rete, serve Trotta ma il tiro dell’attaccante finisce sul fondo. Termina con una serie di rimesse laterali per il Crotone, il secondo tempo del match contro il Crotone. Al fischio finale, i Calabresi festeggiano per il primo punto in campionato.

 

Crotone – Empoli tabellini

 

Precedenti: Crotone e Palermo si sono affrontate quattro volte in serie B con i Siciliani che vantano 2 vittorie e 2 pareggi.

 

Formazioni

 

Crotone: Cordaz, Ceccherini, Claiton, Ferrari, Capezzi (74′ Barberis), Crisetig, Rohden, Martella (70′ Sampirisi), Tonev,  Falcinelli, Palladino (80′ Stoian). All. Nicola.

 

A disposizione: 5 Festa, 95 Cojocaru, 21 Cuomo, 20 Salzano, 22 Rosi, 29 Trotta, 99 Simy, 9 Nalini.

 

Palermo: Posavec, Rispoli, Jajalo, Rajkovic (27′ Goldaniga), Aleesami, Hiljemark, Gazzi, Bruni Henrique,  Diamanti (84′ Andelkovic), Nestorovski, Sallai (46′ Embalo). All. De Zerbi.

 

A disposizione: 68 Fulignati, 2 Vitiello, 15 Cionek, 12 Gonzalez, 97 Pezzella, 18 Chochev, 24 Bouy, 22 Balogh, 27 Bentivegna.

 

 

Direttore di gara Celi di Bari

Stadio Adriatico Giovanni Cornacchia – Pescara

Marcatori: 23’Trotta (C), 65’ Nestorovski (P)

Ammoniti: Capezzi (C) Crisetig (C) Claiton (C) Goldaniga (P) Andelkovic (P)

 

 

 

Dm Web di De Marco Fabrizio

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here