Cosenza, vittoria per 3-2 a Monopoli

PARIGI, REGALA IN PIENO RECUPERO LA VITTORIA AL COSENZA

 

Continua la rincorsa del Cosenza verso la zona play off. Dopo la prima sconfitta stagionale subita contro il Lecce allo stadio Gigi Marulla, gli undici di Mister Roselli riescono a portare a casa i tre punti dopo il match disputato contro il Monopoli. Il Cosenza vince 3 a 2. Una vittoria che rivitalizza l’ambiente rossoblu dopo lo stop di settimana scorsa. Tre punti fondamentali che consentono al Cosenza di mantenere invariato il distacco di due lunghezze dal terzo posto – attualmente occupato dalla Casertana che ha battuto in trasferta 2 a 1 la Lupa Castelli R. – e di sopravanzare momentaneamente in classifica il Foggia che giocherà in casa lunedì sera il posticipo contro il Catania. La partita contro il Monopoli è stata un’iniezione di fiducia per i lupi del Cosenza che settimana prossima disputeranno in casa la difficile partita contro il Benevento.

Nel match di Monopoli Mister Roselli ha schierato: Perina; Corsi, Blondett, Di Nunzio, Pinna; Arrigoni, Caccetta, Statella; Fiordilino,  Cavallaro, Arrighini. I padroni di casa guidati di Mister M. Tangorra in campo in cerca di punti salvezza con: Pisseri; Luciani, Pinto, Bacchetti, Meduri; Esposito, Di Mariano, Dijuric; Lescano, Romano, Rosafio.

Partono bene gli undici di mister Roselli che già al 4’ di gioco impegnano il portiere avversario con un tiro di Statella: respinta corta del portiere ma Arrighini non concretizza l’assist di Cavallaro. Al 12’ minuto calcio di punizione per il Cosenza, calcia Arrigoni ma il portiere avversario non si fa sorprendere. Al 24’ arriva il primo gol del Cosenza con Arrighini che di testa batte a rete il cross di Statella. Un minuto dopo il gol del doppio vantaggio siglato da Statella sul cross di Cavallaro. Ammonito Dijuric (M) al 29’ per un fallo da dietro ai danni di Caccetta. Al 35’ prova a reagire il Monopoli che batte un doppio calcio d’angolo ma il Cosenza non si fa sorprendere. Al 39’ ammonito Pinto (M) per un fallo su Statella. Il Monopoli potrebbe accorciare le distanza al 43’ su calcio di rigore  – dopo un tocco di mano in area di Blondett – ma un super Perina respinge il tiro dal dischetto. Un minuto più tardi il Monopoli accorcia le distanza con un colpo di testa di Romano per il 2 a 1.

Finisce il primo tempo con il vantaggio dei lupi.

Nella ripresa al 47’ di gioco, il difensore Luciani (M) è provvidenziale sul tiro di Cavallaro su assist di Fiordilino. Primo cambio al 54’ per i padroni di casa che sostituiscono Lescano con Croce. Al 56’ pericolo in area rossoblu con Rosafio che servito da Pinto, impegna Perina su un tiro angolato. Si porta nuovamente in avanti il Monopoli al 62’ e solo l’intervento sulla linea di uno strepitoso Di Nunzio, nega ai padroni di casa il gol del pari. Possono chiudere il match gli uomini di Roselli al 65’ con un calcio di rigore per fallo su Statella ma Cavallaro manda fuori. Al 69’ ammonito Esposito (M) per proteste. Un minuto dopo al 70’ primo cambio per il Cosenza che sostituisce Cavallaro con La Mantia. Cambio anche per il Monopoli che al 71’ manda in campo Gambino al posto di Romano. Al 75’ entra anche Vutov per il Cosenza che sostituisce uno stanco Arrighini. Il Monopoli spinge e costringe il Cosenza ad abbassarsi sfiorando in un paio di occasioni il gol del pari. Viene ammonito anche Perina nel finale (80’) per perdita di tempo. A 10’ dal termine il Monopoli effettua l’ultimo cambio con Battaglia al posto di Dijuric (81’).  Soffrono i lupi del Cosenza e nel finale di gara rischiano più volte di subire il gol del pari. Mister Roselli prova a mettere in campo forze fresche inserendo Parigi al posto di La Mantia (87’) quest’ultimo entrato nella ripresa. Arriva a tempo scaduto il pareggio del Monopoli con un colpo di testa di Bacchetti. Il pari sembra il risultato più giusto ma nel terzo minuto di recupero arriva il gol del Cosenza dopo un’azione clamorosa di Statella che salta due avversari e seve Parigi che batte a rete il gol della vittoria.

Allo stadio Veneziani una prova di carattere dei lupi rossoblu che dopo aver sofferto il ritorno dell’avversario, sono riusciti nel finale a conquistare i tre punti. A fine gara non poteva non essere soddisfatto Mister Roselli che ha commentato: “Abbiamo fatto molto bene nella prima parte della gara, pensavamo di averla chiusa. Dovevamo tenere più la palla, sono errori che si fanno, ma solo un gruppo come questo può vincere una partita del genere”. Il Cosenza ora è atteso dall’impegno casalingo contro il Benevento che si giocherà nel posticipo lunedì 11 Aprile. Una partita che potrebbe segnare una svolta decisiva per la corsa play off considerando che nella stessa giornata si giocherà Casertana-Foggia, due contendenti per un posto nei play. La partita contro il Benevento sarà un banco di prova per i lupi rossoblu che dopo aver perso immeritatamente il match casalingo contro il Lecce, avranno la possibilità di dimostrare che lo stadio “Gigi Marulla” non è terra di conquista per gli avversari.

Massimiliano Aquino

 

Dm Web di De Marco Fabrizio

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here