Convegno storico: “Erina Castriota Scanderberg e le donne albanesi”

Letture: 1430


Oggi alle 19.00 in Cattedrale si terrà l’appuntamento annuale con il Convegno Storico del Centro Studi il Palio. Quest’anno si parlerà di Erina Castriota Scanderbeg e delle donne albanesi nella storia del principato di Bisignano fra XV e XIX secolo

Il convegno sarà curato dal Prof. Antonello Savaglio autore del libro: “Pietro Antonio Sanseverino. Un Principe Napoletano dell’Europa Imperiale – 1559“, storico e profondo conoscitore del periodo storico rinascimentale.

Erina Castriota Scanderberg fu la pronipote di Giorgio Castriota Scanderbeg, l’eroico condottiero e patriota albanese che guidò la resistenza contro l’invasione ottomana nel XV secolo. Erina sposò il principe di Bisignano, Pietro Antonio Sanseverino, evento che favori l’emigrazione degli albanesi verso la Calabria meridionale, dando così origine a una dinastia che per tre secoli mantenne i legami con la patria d’origine e con la cultura albanese.

La principessa di Bisignano svolse un’importante funzione di mediazione fra la cultura arbereshe e quella bisignanese.

Il convegno si propone di approfondire la vita di Erina Castriota Scanderberg e di altre donne albanesi che hanno lasciato un segno nella storia del principato di Bisignano tra XV e XIX secolo. Si parlerà quindi del patrimonio storico, artistico e culturale legato alla presenza albanese nel principato di Bisignano.

Il convegno sarà moderato da Luca Sireno e oltre al Prof. Antonello Savaglio, responsabile del settore cultura del Centro Studi il Palio, Vincenzo Tucci direttore Diocesano di Cosenza; Attilio Vaccaro, docente di storia medievale dell’Università della Calabria; Bianka Myftari, antropologa culturale e ricercatrice del ministero della cultura; Francesco Fabbricatore (Deputazione Storia Patria per la Calabria); Don Cesare De Rosis; Alfonso Barone. Non mancheranno i saluti del sindaco di Bisignano Francesco Fucile e la conslusione del convegno spetterà al Presidente del Centro Studi il Palio Clara Maiuri.

Con il convegno storico continuano gli appuntamenti del Palio di Bisignano 2023, che domani vedrà il corteo in costumi rinascimentali per le vie della città e la Rievocazione storica della donazione della Chinea Bianca. Il Palio è così anche un modo per rievocare la storia e la cultura di un territorio ricco di fascino e di tradizioni.