Pignoramento del conto corrente: Interviene il PD

Letture: 3094

bisignano-pd

COMUNICATO – I componenti del circolo PD di Bisignano si fanno portavoce delle numerose lamentele che stanno pervenendo da tanti concittadini cui è stato pignorato il proprio conto corrente.

Motivo ti tale provvedimento il mancato pagamento delle imposte comunali alla società di riscossione cui il comune ha affidato l’incasso dei ruoli.

Atteso che il pagamento delle imposte è un dovere da parte del cittadino, riteniamo che tale provvedimento sia del tutto esagerato e inopportuno, soprattutto se relazionato ai servizi forniti dallo stesso comune, che spesso risultano inefficienti e incompleti (in particolare il servizio di nettezza urbana e l’erogazione dell’acqua potabile).

Considerate le gravi condizioni di crisi in cui si trovano molte famiglie, nonché la mancanza di liquidità, tale azione intrapresa rende ancora più difficoltoso il vivere quotidiano. Questa mancanza di liquidità, inoltre, provocherà sicuramente una diminuzione dei consumi che andrà a gravare irrimediabilmente sul tessuto economico locale.

Visto che il comune di Bisignano ha rispettato per l’esercizio finanziario corrente il patto di stabilità, il circolo del Pd ritiene che non sussiste la necessità di adottare provvedimenti tanto drastici e immediati.

Invitiamo pertanto l’amministrazione comunale di Bisignano a riflettere sulle conseguenze negative che si verranno a creare e a sbloccare immediatamente i conti correnti dei cittadini per ridare loro la possibilità di ritornare a disporne secondo le proprie necessità.

Il buon senso consiglierebbe che le si dia la possibilità ai cittadini che si trovano in condizioni di morosità, di differire i termini di pagamento secondo le condizioni finanziare di ognuno.

Chiediamo pertanto al comune di porre immediatamente rimedio ad una simile irragionevolezza e ingiustizia che non si era mai venuta a creare nella storia democratica della nostra cittadina.

Bisignano, lì 1 agosto 2014
Circolo PD Bisignano