Comitato Civico “Per la modifica della L. R. 11/2003 in materia di bonifica”

altoparlante-300x295 Comitato Civico “Per la modifica della L. R. 11/2003 in materia di bonifica”

Sei stanco di ricevere cartelle di pagamento da Equitalia inerente al tributo di bonifica nelle zone cosiddette “asciutte” senza ricevere nessun beneficio dall’ente Consorzio di Bonifica dei Bacini Meridionali del Cosentino?

Sei stufo di inoltrare ricorsi alla Commissione Tributaria per contestare un ingiusto tributo da pagare “ai soli fini istituzionali” (come recita il comma 1, lettera A, della Legge Regionale 11/2003) senza avere la certezza dell’accoglimento dello stesso e aspettando tempi lunghissimi nell’eventualità di una sentenza a tuo favore?

Ti sei seccato di continuare a pagare 35 euro per ogni ettaro del tuo terreno asciutto risultante anche impervio, dissestato, privo di una viabilità interpoderale, spesso classificato come macchia mediterranea e senza alcun servizio mai erogato dal Consorzio di Bonifica a salvaguardia del territorio rurale nel corso degli anni?

In futuro vuoi cambiare il destino delle tue tasche e non pagare più tributi ingiusti come quello imposto dalla Legge Regionale 11/2003 al comma 1, lettera A, (per i tributi imposti nelle zone classificate “asciutte” a soli fini istituzionali)?

Sottoscrivi, allora, la petizione d’iniziativa popolare con proposta di modifica alla Legge Regionale del 23 luglio 2003 n. 11 secondo quanto segue in nota:

Art.1

1.        Il comma 1 dell’art. 23 della legge regionale 23 luglio 2003 n. 11 è sostituito dal seguente:

1. I proprietari di immobili agricoli ed extra agricoli situati nell’ambito di un comprensorio di bonifica sono tenuti al pagamento del contributo consortile per il conseguimento dei fini istituzionali del medesimo e per le spese riferibili al successivo articolo 24, comma 1, lettera b). Tale contributo è dovuto soltanto a fronte di effettiva fruizione dei benefici diretti derivanti dall’attività di bonifica agli immobili ricadenti nel perimetro di contribuzione, così come stabilito nei Piani di Classifica elaborati ai sensi dell’art. 24 della presente legge.

1. bis. Sono esentati dal pagamento del contributo di cui al comma 1 i proprietari di immobili assoggettati alla tariffa del servizio idrico integrato, ai sensi dell’art. 14 della legge 5 gennaio 1994, n. 36, comprensiva della quota per il servizio di pubblica fognatura.

I banchetti per la raccolta firme li potrai trovare tutte le domeniche del mese di settembre al Viale Roma di Bisignano, la mattina a cominciare dalle ore le 10.30 oppure la sera dopo le ore 20 ma anche negli altri periodi e in altri luoghi fino al mese di dicembre in data e luogo da stabilire, naturalmente, volta per volta.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here