CITTA’ DI BISIGNANO J.-CITTA’ DI PAOLA C5 J.  8-2: SACRIFICIO E FORZA DI GRUPPO

Letture: 1692

CITTA’ DI BISIGNANO J.-CITTA’ DI PAOLA C5 J.  8-2: in casa è vietato sbagliare e loro, che di errore ne hanno fatto solo uno, non intendono  mollare! Mister Andrea inizia con Massaro, Straface con la fascia da capitano, Pugliese, Luzzi e Paterno. Partita non facile, ammirevole il gioco degli avversari, buoni nel marcare e altrettanto nel liberarsi dei bisignanesi che non gli lasciano riprender fiato. Positiva la prestazione di Straface che già all’8’ batte una bella punizione che, però, finisce direttamente nelle mani del portiere avversario. Solo un minuto dopo trova il goal Pugliese, presente in partita e determinante nell’offensiva. Paterno lascia spazio a D’Andrea, che al 14’ inventa un’azione personale che tiene col fiato sospeso, cerca la conclusione ma il pallone finisce sulla traversa. Il giovane D’Andrea trova il riscatto al 17’, portando il parziale sul 2-0 ed ancora protagonista di una buonissima occasione sprecata al 18’ quando, trovatosi da solo contro il portiere, sbaglia il tiro. Il mister mette a riposo Pugliese e lancia Grispo, che continua a farsi notare per la velocità ed il suo trovarsi per tutto il campo. Straface continua a regalare brividi al pubblico sugli spalti con le sue pregevoli punizioni, mentre, l’ottimo D’Andrea, cede posto a Iaquinta che, tra l’altro, riesce a beccarsi un’ammonizione. Al 20’ ed al 23’ è doppietta per la CITTA’ DI PAOLA, importante raddoppio che segna il provvisorio pareggio: 2-2. Mister Andrea cerca una soluzione efficace, toglie Iaquinta e ripropone Pugliese, mette Paterno al posto di Grispo. Si sblocca il parziale quando al 27’ trova la rete Pugliese e Luzzi chiude la prima parte di gioco al 29’ col parziale 4-2. Alle 11.46, l’arbitro di gara rimette il fischietto in bocca e Paterno, al 6’, non perde tempo: subito 5-2. All’11’, D’Andrea si rende autore di un’altra spettacolare giocata, regalando l’assist a Luzzi che non perde l’occasione per metterla dentro: 6-2! Ancora Luzzi al 12’, che si fa perdonare delle tante palle goal non realizzate. Massaro non perde punti, anzi, para con estrema facilità anche il tiro libero. A chiudere la serie è D’Andrea al 16′: 8-2 e non c’è storia! Meritano citazione Straface, in particolare nel primo tempo e D’Andrea, per le belle giocate, la tecnica e la forza nelle gambe. Nuovamente in campo saranno DOMENICA 15 FEBBRAIO 2015, ORE 11.00: ROGLIANESE-CITTÀ DI BISIGNANO J.

20150208_110649