Carta d’identità elettronica richiedibile anche al Comune di Bisignano

Il Comune di Bisignano è abilitato dal Ministero dell’Interno all’emissione della nuova carta d’identità elettronica. Nell’ufficio anagrafe del Comune è già iniziata la regolare attività di emissione. Le carte d’identità cartacee verranno sostituite gradualmente da quelle elettroniche dotate di avanzati elementi di sicurezza e di microchip.

Cos’è la Carta d’identità elettronica?

La Carta d’Identità Elettronica 2018 CIE è un documento di riconoscimento personale che certifica l’identità del cittadino titolare della tessera. Ha l’aspetto e le dimensioni di una carta di credito e vale come documento di viaggio in tutti i paesi appartenenti all’Unione Europea, permette l’accesso ai servizi on-line erogati dalla Pubblica Amministrazione e può contenere il consenso o diniego alla donazione degli organi e dei tessuti.

Quanto costa la nuova carta d’identità e quanto tempo è valida?

Il nuovo documento elettronico ha la stessa validità della carta d’identità cartacea. Il costo è di 22 euro di cui 16,79 è l’importo ministeriale.

carta-identita-2018-cie Carta d'identità elettronica richiedibile anche al Comune di Bisignano


Come richiederla? 

La Carta di identità Elettronica va richiesta direttamente agli uffici comunali dell’anagrafe da tutti coloro in possesso di: Cittadinanza Italiana; Residenza nei Comuni già serviti da tale strumentazione; Codice fiscale allineato con l’Indice Nazionale delle Anagrafi. La nuova carta non sarà più stampata direttamente e consegnata allo sportello ma si provvede tramite il Poligrafico alla stampa e alla consegna al cittadino con raccomandata entro 6 giorni lavorativi dalla richiesta. Durante la richiesta è obbligatorio il consenso a far prelevare l’impronta del dito indice della mano sinistra.

CARTA-IDENTITA-ELETTRONICA-bisignano Carta d'identità elettronica richiedibile anche al Comune di Bisignano

Tutti i dati personali che sono riportati in chiaro sulla tessera, saranno anche memorizzati nel microchip e nella banda ottica presenti sulla tessera, al fine di consentire il controllo dell’identità del cittadino e per garantire l’inalterabilità dei dati. In futuro e quando terminerà il periodo di sperimentazione, la CIE consentirà al cittadino di assolvere a numerose funzioni quali per esempio l’espletamento di pagamenti elettronici di: bollette, multe, bolli auto e ticket sanitari. In un futuro più lontano, con la nuova carta d’identità elettronica, probabilmente sarà anche possibile prenotare visite ai musei, accedere alla propria cartella clinica e storia sanitaria.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here