BISIGNANO: IL MIO PAESE, LA SUA STORIA E LE TRADIZIONI

Letture: 1997

BISIGNANO:IL MIO PAESE,LA SUA STORIA E LE SUE TRADIZIONI

Nel cuore della Calabria, all’ altezza di 350m sul livello del mare sorge il comune di Bisignano in cui vivo da quando sono nato. Conta circa diecimila abitanti e gode di una geografica posizione felice, essendo facilmente collegato ai circostanti centri cittadini.

Ha origini storiche molto antiche e fu sede della dominazione longobarda, bizantina e poi normanna che hanno avuto una grande influenza sull’evoluzione, sulle tradizioni e sugli usi che questo popolo custodisce e valorizza gelosamente.

La storia del paese ricorda alcuni eventi drammatici quale l’alluvione del sedicesimo secolo e la contestuale invasione delle locuste.

Nelle tradizioni locali ha una grande importanza l’attività artigianale che ancora oggi occupa buona parte della popolazione paesana.

Degne di nota la liuteria ,le lavorazioni della ceramica e le chitarre battenti della famiglia  De Bonis che sono diventate lo strumento caratteristico calabrese.

Questo paese valorizza tenacemente le sue tradizioni di cui i giovani si fanno interpreti e protagonisti raccogliendo l’eredità degli anziani bisignanesi.

Ad agosto si celebra Sant’Umile, il patrono del paese tanto caro alla popolazione locale che in ogni circostanza si affida nelle mani del Santo protettore.

Christian Mauro