Elezioni Bisignano, seggi chiusi. Affluenza in calo

Letture: 2288


Chiusi i seggi elettorali a Bisignano per l’elezione del nuovo sindaco e del presidente della Regione Calabria. Affluenza in calo ovunque. Contestualmente sono iniziate le operazioni di spoglio e l’elaborazione delle prime proiezioni da parte dei media.

Affluenza in calo

Con i seggi chiusi alle ore 15 di lunedì si conferma il dato di un’affluenza in calo anche a Bisignano. L’affluenza definitiva si è fermata al 61,10% nei seggi bisignanesi. 

Diamo uno sguardo al dato sull’affluenza nelle passate tornate elettorali a Bisignano.

Affluenza 2017: 64,99%
Affluenza 2012: 68,42%
Affluenza 2007: 72,46%

Affluenza in calo ovunque

L‘affluenza nella regione Calabria è stata del 53,7% per quanto riguarda le elezioni comunali e del 43,40% per quanto riguarda le elezioni regionali.

Affluenza in calo a Bisignano ma anche negli altri comuni dove si vota per eleggere il nuovo sindaco. A San Demetrio Corone 57,45% (precedente 60,66), a San Cosmo Albanese 67,91% (precedente 75,25%)

Scrutinio: precedenza alle regionali

Lo spoglio delle schede appena iniziato, riguarda quello delle regionali. Sono quattro i candidati in corsa per la carica di governatore dopo la morte del presidente Jole Santelli e 21 liste per il Consiglio regionale. Si tratta di Amalia Bruni, per il centrosinistra, Luigi de Magistris appoggiato dal polo civico, Roberto Occhiuto, candidato presidente del centrodestra e Mario Oliverio, ex presidente della Regione.

Lo scrutinio delle schede per il rinnovo del consiglio comunale di Bisignano inizierà invece, domani 5 Ottobre dalle ore 9.00. Al termine del quale scopriremo chi sarà il nuovo sindaco della città di Bisignano.

Il voto in diretta

Lo spoglio delle schede comunali sarà seguito in diretta sul nostro sito e in streaming su www.votoindiretta.it con una diretta non stop a partire dalle ore 9.00 di domani mattina.

Rimangono quindi in trepida attesa dei risultati i tre contendenti alla poltrona di sindaco della città di Bisignano: Francesco Fucile, Veronique Capalbo e Stefania Bisignano.