Bisignano contro la pena di morte. Il comune aderisce a “Città per la vita”

pena_di_morte_no-300x231 Bisignano contro la pena di morte. Il comune aderisce a "Città per la vita"

Il comune di Bisignano,  nel quadro delle iniziative prese dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri  nel semestre di Presidenza  del Consiglio dell’Unione Europea ed in vista della votazione sulla Risoluzione delle Nazioni Unite per la Moratoria universale  delle esecuzioni capitali, che si terrà nel prossimo mese di dicembre in seno alla Commissione ONU per i Diritti Umani, ha aderito all’iniziativa della comunità di Sant’Egidio “Città per la Vita / Contro la pena di Morte”.

Il Comune, a seguito di questa iniziativa, si impegna  a fare di questa adesione motivo di accresciuta responsabilità, operando in tutti gli ambiti di propria competenza  perché siano assicurati spazi di adeguata informazione e sensibilizzazione.

Per Vostra opportuna conoscenza, di seguito il testo della delibera di giunta n. 219 del 1 ottobre 2014

“Premesso che ogni comunità cittadina, per voce dei propri organi rappresentativi, possa operare quale soggetto collettivo capace di concorrere all’accrescimento del rispetto della vita e della dignità dell’uomo in ogni parte del mondo;

preoccupata per il permanere in molti Stati della pratica disumana della pena capitale; su proposta della Comunità di Sant’Egidio, fondatrice della rete di Municipalità “Città per la Vita/Città contro la pena di Morte” – “Cities for life/Citiesagainst the Death Penalty”, unite in Europa e nel mondo dalla comune volontà di accelerare la definitiva scomparsa della pena capitale dal panorama giuridico e penale degli Stati; nel quadro delle iniziative prese dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri della Repubblica Italiana nel semestre di Presidenza del Consiglio dell’Unione Europea (1° luglio/31 dicembre 2014); al fine di sostenere ogni sforzo volto all’abolizione definitiva della pena capitale  nei Paesi che ancora la mantengono e, come tappa di questo processo, all’adozione di una Moratoria universale delle esecuzioni capitali; in vista della votazione sulla Risoluzione delle Nazioni Unite per una Moratoria universale delle esecuzioni capitali, che si terrà nel mese di dicembre 2014 in seno alla Commissione ONU per i Diritti Umani;

Ritenuto dover accogliere la richiesta di cui in premessa;

Considerato che è volontà dell’Amministrazione aderire all’invito della comunità di Sant’Egidio sia per questioni umanitarie che di civiltà;

Visto il decreto legislativo n. 267/2000;

Con votazione favorevole unanime espressa per alzata di mano

DELIBERA

Per le motivazioni espresse nella narrativa che precede e che qui si intendono ripetute e trascritte quali parti integranti e sostanziali del presente atto:

  • L’adesione della città di Bisignano all’iniziativa della Comunità di Sant’Egidio “Città per la Vita/Città contro la pena di Morte” – “Cities for life/Citiesagainst the Death Penalty” e dichiara il 30 novembre  Giornata cittadina “Città per la Vita/Città contro la pena di Morte” – “Cities for life/Citiesagainst the Death Penalty”. L’Amministrazione comunale si impegna a fare di questa adesione motivo di accresciuta responsabilità, operando in tutti gli ambiti di propria competenza  perché siano assicurati spazi di adeguata informazione e sensibilizzazione sulle motivazioni del rifiuto di tale pratica e sul progresso della campagna abolizionista nel mondo. Di tale adesione l’Amministrazione comunale curerà la più ampia diffusione”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here