Bisignano, un centro storico di arte e tradizione

Letture: 1230

Bisignano si presenta, agli occhi dei turisti, come un piccolo borgo antico, ricco di arte, storia e amore per la tradizione popolare; essendo una sede vescovile dal VIII secolo, Bisignano può vantare alcuni resti di architetture antiche di grande valore artistico e storico che rendono il luogo degno di visite turistiche.

Una particolarità, riguardante la storia e la cultura del paese di Bisignano, è sicuramente il Palio, in particolar modo la giostra cavalleresca che coinvolge gli otto quartieri del centro storico: Piazza, Piano, Giudecca, San Simone, Santa Croce, San Zaccaria, San Pietro e Cittadella.

Il mese di giugno è coinvolgente per tutto il paese con feste di quartiere, sfilate e tanti altri eventi sino alla scontro finale in cui i cavalieri si sfidano in una prova di abilità e destrezza a cavallo. L’ obiettivo è di infilare degli anelli con la propria lancia nel minor tempo possibile, su un tracciato che prevede anche un cambio di direzione repentino.

A Bisignano c’è inoltre un’antica tradizione artigianale, quella dei liutai, ovvero maestri il cui successo è da sempre coronato dalla prodigiosa melodia che dà voce ai loro preziosi strumenti musicali.

La fama dei liutai di Bisignano è da secoli legata al nome di una famiglia e della loro bottega d’arte: i De Bonis, celebri soprattutto per la realizzazione di favolosi mandolini-arpa, caratterizzati da un suono particolarmente dolce e vibrante.

Molto importante a Bisignano è sempre stata la tradizione dell’artigianato, a legare varie tradizioni e che ha radici nel passato. Già nel XV sec., nel rione Piano si estraeva l’argilla mentre gran parte delle fornaci si trovavano nel rione Santa Croce, dove tutt’oggi esiste una via dei Vasai.
L’attività intorno alla fornace coinvolgeva l’intera famiglia. Le donne raccoglievano le fascine e badavano all’essiccazione, i più piccoli preparavano la creta mentre il capo famiglia, con il figlio maggiore, si dedicava alla contabilità, al tornio e alla cottura.
Un aspetto che caratterizza i prodotti dei vasai di Bisignano è il colore della vernice “gritta”, usata per la decorazione. Ricercando colori originali, questi artigiani avevano ottenuto un vero e proprio segno distintivo del proprio lavoro, individuato nei colori giallo e verde.

 Francesco Elia Brunosio IIIB

Beatrice Ammirata III B

Ascoltalo anche in podcast