Bisignanesi, la truffa arriva per “posta”

poste-italiane-300x220 Bisignanesi, la truffa arriva per “posta”

Poste Italiane nel mirino delle truffe on-line, basta fornire soltanto alcuni dati, richiesti naturalmente dai truffatori, per avviare le pratiche di svuotamento dei conti Banco Posta, delle carte di credito Postepay e di altri prodotti simili messi a disposizione da Poste Italiane per i clienti.

I messaggi ricevuti attraverso e-mail sono disparati e in relazione alla circostanza offrono soluzioni a ipotetici problemi di account in sostanza inesistenti.

Caro Poste Italiane cliente, questa è la locuzione standard con la quale iniziano alcuni dei messaggi inviati agli indirizzi di posta elettronica dei malcapitati, questi ultimi scelti naturalmente a caso.

Insomma, una truffa ben organizzata e nonostante i numerosi articoli comparsi in rete, i quali mettono in guardia dal fornire i propri dati ai truffatori, non sono mancati casi di utenti che sono rimasti vittime del sistema criminoso organizzato.

Poste Italiane si difende, del resto l’azienda stessa è il bersaglio degli hacker, mettendo a disposizione dei propri clienti una bacheca, attraverso la quale offrire risposte e chiarimenti su tutto ciò che riguarda i contratti stipulati con i numerosissimi utenti.

Basterà ciò per arginare le minacce dai criminali informatici?

Intanto che si cercano nuove e più efficaci soluzioni, le caselle di posta elettronica pullulano di messaggi ingannevoli.

Allora, bisignanesi, attenzione e occhi aperti!

21/06/2014 – Alberto De Luca

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here