Bcc Mediocrati rinvia la chiusura di due filiali

Letture: 2789

Posticipata al 18 maggio la chiusura degli sportelli di Albidona e Frascineto

“Considerato lo stato di estrema difficoltà che stiamo vivendo, il CdA della BCC Mediocrati ha deliberato  di posticipare la chiusura degli sportelli di Albidona e Frascineto”.

Lo comunica il presidente della Banca, Nicola Paldino, rispondendo alle sollecitazioni pervenute dai sindaci dei due centri urbani.

“Tutti noi siamo chiamati a contrastare la situazione emergenziale in cui stiamo vivendo – ha detto il presidente Paldino – perciò la Banca sta prendendo decisioni urgenti per sostenere lo sforzo della comunità. Ieri è stata disposta, su richiesta dei clienti, la sospensione parziale (solo quota capitale) del pagamento delle rate del mutuo e la concessione di finanziamenti agevolati per le imprese. Oggi interveniamo per non generare l’esigenza di spostamenti degli abitanti di Albidona e Frascineto che, seppur brevi, in questi giorni potrebbero essere fonte di ulteriori preoccupazioni”.

La chiusura, inizialmente disposta per il 16 marzo, viene posticipata al 18 maggio.

“Per limitare al massimo gli assembramenti – ha aggiunto il direttore generale, Alessandro Bove – da lunedì 16 marzo a venerdì 3 aprile tutte le 30 filiali della Banca rimarranno aperte solo in orario mattutino”.

In tal modo la BCC Mediocrati, da sempre vicina al proprio territorio, ai suoi soci e clienti, ribadisce la volontà di sostenere le famiglie e le imprese della provincia di Cosenza che stanno affrontando gravi disagi a causa della diffusione del coronavirus (COVID 19).

Nell’invitare all’uso della app relaxbanking per tutte le principali operazioni di banca, la BCC Mediocrati ricorda che è sempre possibile utilizzare gli Atm-Bancomat dislocati sul territorio.

Rende, 12 marzo 2020