Ascoltare i territori per migliorare la vita e la politica

Nel mentre la generalità dei partiti politici nazionali e non sono impegnati ad occupare poltrone e potere con scarsa utilità collettiva, preoccupati di come spendere i lauti rimborsi elettorali;

nel mentre i loro onorevoli rappresentanti sono affaccendati altrove ed in fibrillazione per le prossime scadenze elettorali;

 il Movimento per le Autonomie di Cosenza intende ascoltare cittadini e territori,

per affermare che un’altra politica è possibile;
per costruire un futuro diverso;
per liberare la speranza e riprendere a sognare.

Attraverso i propri militanti animati da sola passione politica ed attaccamento a luoghi ed affetti, a proprie spese e senza alcun finanziamento pubblico, inizia  una

     “Passeggiata Politica per Ascoltare i Territori”.

 

Visiteremo piazze e vicoli dei tanti centri storici collinari e montani, località, frazioni e contrade di estese campagne, strade e viali dei diversi centri costieri del tirreno e dello jonio.

Chiederemo solo pochi minuti di tempo per migliorale la vita di tutti ed anche la politica, grande malata della nostra epoca perché contaminata da profittatori, arrivisti ed imbroglioni. 

Sarà un modo per verificare le reali esigenze di padri e madri di famiglia, pensionati, giovani, disoccupati e per una sensibilizzazione collettiva sull’importanza di una azione politica volta al bene comune e non ai facili guadagni.

I dati e le indicazioni verranno utilizzati per sollecitazioni e mirati interventi anche di natura legislativa.

In un periodo in cui l’antipolitica è assurdamente prodotta da tante mezze figure che hanno usurpato legittimità ed onorabilità  alle istituzioni che occupano, non sarà certo facile, è necessaria forza ed impegno che di certo non mancano ai tanti rappresentanti del Movimento che liberamente e con convinzione hanno aderito per determinare il riscatto della gente meridionale orgogliosamente terrona.

Preannunciamo, inoltre, che a breve ci faremo promotori di una campagna denominata

“Togliamo a cesare quel che non è di cesare!”

Trattasi di una forte azione che avrà l’obiettivo di ridurre ed eliminare l’enorme mole di denaro pubblico impropriamente utilizzato per foraggiare consorterie affaristiche.

Buona politica a tutti.

Li 11/10/2012
Raffaele Papa – 
Coord. Prov. Cs  MpA

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here