Amministrazione: il punto sulle attività dell’ultimo periodo

La maggioranza che amministra la città, nel corso di una riunione, ha fatto il punto sull’attività politico-amministrativa dell’ultimo periodo, senza tralasciare le  defezioni emerse  dopo il voto alla Provincia dove, al candidato di maggioranza, Pasquale Sangermano, sono mancati due voti.

Soddisfazione viene espressa per quanto riguarda l’impegno amministrativo che ha portato sul territorio, in quest’ultimo periodo, un investimento di circa dieci milioni di euro fra asfalto, segnaletica, completamento dei lavori al Santuario di Sant’Umile, scuole e collina castello.

Inoltre, si è venuti incontro al mondo della scuola ed alle famiglie con il servizio scuolabus completamente gratuito ed a breve, l’avvio della mensa scolastica a solo un euro.

Sul piano politico, la maggioranza, granitica e coesa come sempre,  ha ribadito, con forza e determinazione, la volontà di continuare il cammino intrapresosenza farsi imprigionare o provocare da campagne menzognere e denigratorie che la vorrebbero in crisi o, addirittura, in procinto di procedere a rimpasto di giunta.

Per quanto riguarda lo specifico del voto alla Provincia, gli otto voti su dieci, totalizzati dal consigliere Pasquale Sangermano, costituiscono già un grande risultato.

Di contro, se qualcuno  ha tradito le aspettative della maggioranza resta un problema personale di coscienza  che non determinerà  nessuna conseguenza a livello politico-amministrativo, anche  perché nessuno era comunque obbligato, se non per impegno morale,  a votare il candidato.

Il cammino amministrativo infatti si differenzia dal voto alla Provincia: trattasi di  due cose distinte e separate.

Il primo, a volere differenziare le due cose, con grande senso di responsabilità ed acume politico,  è proprio il consigliere Sangermano che, pur prendendo atto  delle defezioni annunciate e non, invita la maggioranza ad andare avanti perché, amplificare e portare ad estreme conseguenze un comportamento, anche poco intelligente, sarebbe un puro suicidio politico.

Infine, gli auguri al giovane neo eletto consigliere provinciale  Lucantonio Nicoletti che sicuramente,  saprà portare avanti le istanze della  città e del territorio, forte della passione politica e dell’esperienza maturata.

La maggioranza risponde così anche a quelli che, dopo aver perorato e gioito per la sospensione del sindaco Umile Bisignano, adesso vorrebbero mettere in crisi e portare alla caduta l’intera amministrazione.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here