Adesso Valutiamo i danni. Nelle campagne i cittadini Bisignanesi sono giunti alla disperazione

E’ molto difficile cercare di capire da quale parte iniziare. Ovunque si osservi il paesaggio delle campagne bisignanesi risulta trasformato morfologicamente. La situazione di generale caos sul tutto il territorio dovuta agli smottamenti degli ultimi tempi richiede piu’ impegno di quanto si possa minimamente pensare. Nelle frane sono ancora in corso processi di scivolamento dovuti alla presenza di una quantita’ immane di acqua. Sarebbe forse opportuno l’invio di un gruppo di tecnici del comune per iniziare un primo censimento dei  danni subiti e stabilire gli interventi da fare. In attesa di cio’, intanto, occorre fare i conti con una burocrazia macchinosa, la quale genera un forte rallentamento nella gestione del problema…

I cittadini delle zone disagiate hanno vestito una grande pazienza figlia di una cultura fatta di sacrificio e umilta’. La speranza di tutti e’ quella di non essere dimenticati ma cresce la sensazione di dover scendere alla prossima fermata. Intanto il tempo passa e per alcuni scadono i termini dell’ordinanza di sgombero. Ora cosa accadra’ e quale sara’ il destino della gente che rischia di perdere tutto? Chissa’ se qualcuno gia’ e’ a lavoro per evitare sgradevoli sorprese!
Le mappature esprimono la presenza di zone rosse, nelle quali passano strade di comunicazioni importanti e sono presenti delle abitazioni. Cosa sara’ della nostra terra gia’ tanto amara? Senza una via di accesso non avra’ piu’ nessun servizio tanto meno valore di mercato. E coloro i quali vivono di agricoltura cosa mangeranno? La gente della terra ha gia’ pagato e non vuole andare a cercare l’elemosina.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here