90°minuto, puntata 28-09-2014

Grazie all’edizione FIVB 2014 (i Mondiali di pallavolo), l’appendice di 90°minuto dura dieci minuti scarsi, giusto il tempo di prendere i comandi per la cena o per ordinare una pizza. Parto dalla coda, proprio perché su Rai Sport 1 la fascia è durata il tempo dei saluti o quasi, in modo di consentire ad Alessandro Antinelli (altro uomo di volley) di lanciare Alessio Romagnoli titolare in Genoa-Sampdoria.

Un punto importante va chiarito: le battute di Marco Mazzocchi non fanno ridere. In questo caso sbizzarritevi con paragoni illustri (Pippo Franco, Giampiero Mughini, ecc.), notando anche il naso di Jacopo Volpi dall’insolita grandezza preponderante. Gli ospiti del giro odierno sono il redivivo Francesco Colonnese, che vanta dei denti più belli di Stefano Mattei, Beppe Dossena e Riccardo Zampagna. Sì, proprio lui. Quello che, facendo le biciclette “ignoranti”, aveva quasi portato il Messina in Coppa Uefa. Va ricordato, inoltre, il suo passato al Sassuolo e lo celebrano, anche in sede di montaggio, con una sua rovesciata al Torino. È un ospite di un certo rilievo, migliore di tanti altri che già hanno bazzicato questa edizione del 2014-15. Soprattutto, Zampagna è l’ex tecnico del Macchie, squadra di non so quale categoria. Dossena, invece, ha la capacità di attirare l’odio di Twitter sostenendo la superiorità tecnica della Roma sulla Juventus e che, in fondo, i cacchi amari saranno solo per i bianconeri mercoledì. Vedremo se avrà ragione.

Il casello degli inviati trova le prime occupazioni con Stefano Mattei per Atalanta-Juventus 0-3 e Alberto Rimedio per Roma-Verona 2-0: questi anticipi scorrono da soli, non c’è bisogno di fare artifici stilistici. Si passa, poi, alle cinque gare del pomeriggio, partendo da Federico Calcagno pronto per l’incontro di pranzo, ovvero Sassuolo-Napoli 0-1. Calcagno conferma una mia opinione, quella di un Sassuolo oggi al minimo sindacabile e Jacopo Volpi lo smentisce in diretta. Mah…

Funambolico, invece, è Cristiano Piccinelli per Chievo-Empoli 1-1, anche se temo il ritorno in pista, almeno sul programma di Serie A, di Tiziana Alla: poi vi dirò il perché. Stefano Bizzotto commenta Torino-Fiorentina 1-1, Marco Lollobrigida va all’assalto di Cesena-Milan 1-1 e Gianni Cerqueti si ritrova a dare cinque palle per Inter-Cagliari 1-4. Per la presentazione dei posticipi, ecco Gianni Bezzi (Udinese-Parma) e Giacomo Capuano, l’ultimo a comparire, almeno con la voce, per Palermo-Lazio.

Nota a margine: ma parlare di Serie B e Lega Pro, no? In un tempo neanche tanto lontano, c’era Franco Lauro che elencava qualche risultato seppur alla rinfusa, mentre Giorgio Bubba, in un’altra epoca, era diventato l’uomo della B. 90minuto-Bubba 90°minuto, puntata 28-09-2014Accadde quando Genoa e Sampdoria si ritrovarono entrambe fuori dal giro maggiore: avevano piazzato Bubba a fare il punto sul campionato cadetto quando, generalmente, aveva bisogno di otto minuti per fare un collegamento secondo i suoi ritmi. C’era un pannello bianco con una scritta nera (quella è “Bocca di Rosa” e il cartello era giallo, pardon Fabrizio De Andrè, siamo comunque nei paraggi liguri…) e Bubba, le cui scritte sul pannello erano dei semplici ritagli di giornale, svolazzava in dei cachinni che portavano Paolo Valenti sempre a chiudere la puntata con il fiatone. Altri tempi, bei tempi…salutando tutti quelli che ci seguono dalle case di cura, di riposo e dagli ospedali.

Massimo Maneggio

 

Per rivedere la puntata del 28-09-2014: http://www.raisport.rai.it/dl/raiSport/media/stadio-sprint-50c82503-33c6-4fdb-b37c-c8b2a2479d68.html

 

Tempi supplementari: http://www.raisport.rai.it/dl/raiSport/media/tempi-supplementari-0c0e3e6f-7010-4204-a990-dd15876d7207.html

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here