90° minuto, puntata 19-04-2015

853

La trentunesima giornata di Serie A è assaporata, per tutti quelli che non hanno la pay-tv, con un 90° minuto a volte minimale, altre volte enigmatico. Marco Mazzocchi, sfiatato e poi recuperato in corso d’opera, interviene dopo il messaggio solidale di Alessandro Florenzi per “Trenta ore per la vita”, mentre Jacopo Volpi è l’alter ego che polemizza con Leonardo Bonucci, il «miglior difensore italiano», ma ha qualche parola di stima verso la Juventus. Un po’ come Gianluca Zambrotta, arreso soltanto all’evidenza in collegamento da Milano, mentre Francesco Colonnese è l’ospite incolore, a Tiziano Piericompletamento del tavolo che vede Tiziano Pieri diffondere moviola allegramente.

Gli anticipi permettono a Paolo Paganini di tornare allo stadio “Marassi” per Sampdoria-Cesena 0-0, poco dopo arriva Stefano Mattei per Juventus-Lazio 2-0: diamo a lui la palma del migliore, ogni tanto la merita. La Serie A regala gare utili solo per le statistiche, tra squadre piene e pareggi al brodo di pollo. Federico Calcagno in Sassuolo-Torino 1-1 è bravo a nascondere l’appagamento delle compagini in campo, mentre Gianni Bezzi è il più seccato di tutti nel vedere Chievo-Udinese 1-1 con annesso commento. Giacomo Capuano ci rimette una bicicletta dopo Empoli-Parma 2-2: non c’è bisogno della moviola per vedere un uomo che aspetta la fine delle immagini per svignarsela. Palermo-Genoa 2-1 è un altro incentivo ad Alberto Rimedio nel godersi di più il mestiere, anche se appare difficile creare entusiasmo a metà aprile. I frame sono di rara bellezza: Carlo Nesti che saluta Pavel Nedved, ritirato dopo Juventus-Lazio del 2008-2009, così come Beppe Viola ironizza sul derby di Milano, mostrando immagini ancora più vecchie. C’è anche Donatella Scarnati (che era stata la scoperta di Paolo Valenti) a presentare i pregi juventini, e l’immancabile Alessandro Antinelli per le ultime del posticipo. Gianni Cerqueti conclude con Roma-Atalanta 1-1, e ricordiamo come sia il più vecchio della compagnia, in quanto fa l’inviato di 90° minuto dal 1994. Cerqueti non sa che nei “Tempi supplementari” c’è una dose di vitamina B, ma prima c’è uno strano servizio di Fabrizio Tumbarello, costretto a rimanere nei pressi dello stadio “Olimpico” a due ore dalla fine del match. Per la Serie B sono pronti Tiziana Alla con un pastone su Varese-Avellino 1-1 e Giorgio Germanò nel riepilogare brevemente le gare in programma. Non c’è la coda su Rai Sport 1, in quanto la pallavolo incombe e, secondo le guide telematiche, il palinsesto segna “Perle di sport”, contenitore con tutto il vecchiume targato Rai.

Massimo Maneggio

Per rivedere la puntata di 90° minuto del 19 aprile 2015: 

http://www.raisport.rai.it/dl/raiSport/media/-a8baaaa8-1228-4ad5-b856-ab6e19daa2bf.html