90° minuto, puntata 17-05-2015

Una puntata tutto sommato decente quest’ultima di 90° minuto, a commentare il 36° turno di Serie A. Marco Mazzocchi ha il totem Jacopo Volpi come suo compagno inseparabile di viaggio, il moviolista Tiziano Pieri e gli ospiti di natura mista, il sempre playboy e tattico Paolo Tramezzani, nonché la vitalità al minimo di Beppe Dossena.

Per una volta, è stato un po’ stravolto l’andazzo del programma, forse capendo che questa stagione non è stata proprio la migliore. Alle 19, infatti, erano andati in onda tutti i servizi di giornata, quasi come ai bei tempi, rientrando anche bene nella scelta dei tempi. In primis compare una copertina di Davide Labate sul calcio femminile, dopo le polemiche delle frasi sulle lesbiche, in seguito ecco Federico Calcagno, un omaccione che sbaglia sulla prima di Leonardo Fontanesi (aveva già esordito in Sassuolo-Palermo 0-0), apparendo un po’ fiacco sull’odierno Sassuolo-Milan 3-2. Sarà l’impressione, ma Stefano Bizzotto è anche questa volta il migliore, premiando la sua competenza e anche la scelta delle immagini per Verona-Empoli 2-1: mostrare Jacopo Sala salutare la squadra del Verona femminile è un colpo di lusso. Il servizio è preceduto dal passato di Giampiero Galeazzi che intervistava Osvaldo Bagnoli, il tecnico del miracolo targato 1985. Giacomo Capuano è prolisso in Cagliari-Palermo 0-1, Gianni Cerqueti è necessario in Torino-Chievo 2-0. Chiude l’attualità Alberto Rimedio da Bergamo per Atalanta-Genoa 1-4, con il suo solito mix di tristezza e gol spettacolari. Interviene nel mezzo anche un Alessandro Antinelli palesemente registrato per annunciare le prime news sul posticipo Roma-Udinese, dando a Perica del «nuovo Mandzukic» che potrebbe rimanere nella storia.

mimmo-berardi-300x174 90° minuto, puntata 17-05-2015Si va, infine, agli anticipi. A ritroso, ecco Stefano Mattei su Sampdoria-Lazio 0-1 e, quasi a sorpresa, Thomas Villa in Inter-Juventus 1-2, insistendo sul gol annullato ai nerazzurri, che verrà riproposto anche nel riassunto dei gol con sottofondo di Steve Rothery ad aprire i “Tempi supplementari”, che si fermeranno su Rai 2. Capita un po’ di tutto, partendo da Cagliari quando Capuano mostra un’intervista fatta a Daniele Dessena, che definisce il campionato di Serie B «molto più ignorante», passando alla fiera delle statistiche di Franco Lauro nel parlare del posticipo Napoli-Cesena, alle anticipazioni di Sara Meini in merito a Fiorentina-Parma (ovvero Roberto Donadoni nuovo coach dei toscani), per tornare su Antinelli e sul primo gol di Domenico Berardi, che pare non esserci, ma è giusto darlo moralmente. Dulcis in fundo, il calendario della Lega Calcio, che vuole complicare la vita a tutti per il derby di Roma e per tutto il resto.

Occhio all’ultima indiscrezione: Paola Ferrari potrebbe tornare alla guida della Domenica Sportiva. Se Carlo Paris, direttore di Rai Sport, volesse fare una grazia anche per 90° minuto basta un attimo…

Massimo Maneggio

Per rivedere la puntata di 90° minuto del 17 maggio 2015: 

http://www.raisport.rai.it/dl/raiSport/media/90-serie-a-0af20459-973d-4942-a9e2-f1a30de58048.html

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here