Virginia Raggi, domani la fine del processo

Letture: 1613

Virginia Raggi m5s
Tra 24 ore il sindaco Virginia Raggi verrà giudicata, secondo il Tribunale, per capire il primo cittadino di Roma ha mentito o meno all’anticorruzione del Campidoglio.

Dopo che verrà sentito l’ex capo di gabinetto del Comune, Carla Raineri la parola passerà al pm per la requisitoria. Secondo il programma toccherà poi alla difesa. Oltre alla sindaca che ha assistito a tutte le udienze, in aula sono presenti anche il capogruppo M5s in Campidoglio Giuliano Pacetti. I consiglieri comunali Pietro Calabrese e Angelo Sturni.

Secondo la Procura di Roma la sindaca Virginia Raggi “mentì alla responsabile dell’Anticorruzione del Campidoglio nel dicembre del 2016” perché se avesse detto che la nomina di Renato Marra era stata gestita dal fratello Raffaele, sarebbe incorsa in un’inchiesta e “in base al codice etico allora vigente negli M5S, avrebbe dovuto dimettersi”.

La vicenda è stata commentata anche dal vicepremier Luigi Di Maio: “Per quanto riguarda il sindaco di Roma, io non conosco l’esito del processo ma il nostro codice di comportamento parla chiaro e lo conoscete”. Ha dichiarato, rispondendo alla Stampa estera ad una domanda sul processo che vede imputata la sindaca di Roma.