Venerdì scorso la conferenza stampa d’opposizione

CON_STA-300x216 Venerdì scorso la conferenza stampa d'opposizione

L’opposizione ha incontrato venerdì sera i cittadini nella sala “Curia”, motivando le scelte politiche, con un ampio sguardo a tutte le problematiche di Bisignano. In una sala ben gremita, Esposito, Cairo, Fucile e Rago hanno lanciato diversi spunti, che si tramuteranno anche nel prossimo futuro, con la richiesta di ben 10 punti all’odg del prossimo consiglio comunale…

Incomincia Giampiero Esposito, che solidarizza con Francesco Attico, introducendo i motivi della conferenza e i compiti da seguire per un consigliere. <<Tante volte siamo stati propositivi – afferma Esposito – per il bene della città, con nuove proposte, ma addirittura ci hanno definito “pazzi”. Secondo voi lo siamo perché abbiamo perso le elezioni?>>.Esposito continua citando i casi del Palio, della banda musicale e della Croce Rosa, aggiungendo: <<A Bisignano il volontariato si svolge sotto un unico “padrone” che si è sostituito all’ufficio di collocamento. Avremmo voluto esprimerci in consiglio anche sugli Lsu-Lpu, stabilizzati in altri paesi, mentre nel nostro si è rotto il patto di stabilità. Si usufruisce delle loro prestazioni, ma poi non se ne vuole neanche parlare>>

Parola poi a Roberto Cairo, che da ex assessore definisce l’attuale giunta come un governo unilaterale e sottolinea come la conferenza stampa sarà da apripista verso una serie d’incontri.

<<La minoranza – afferma Cairo – oggi valuta bene la situazione, in un contesto dove comanda una sorta di re che non permette autonomia agli assessori. Basti pensare ai consigli, convocati alle otto di mattina per impedire la partecipazione al pubblico. E poi, se qualcuno, come dice il sindaco, ha rubato, è meglio informare la Magistratura>>. Cairo si mostra preoccupato anche per la mancata convocazione di un consiglio dopo l’attentato ed è molto scettico sullo stato delle casse comunali. Chiude Francesco Fucile, che muove subito dei dubbi all’interno della maggioranza: <<Chi è il sindaco effettivo, Antonello Gallo o Umile Bisignano? Siamo fortemente preoccupati per la mancanza di dialogo tra le due parti, ma vedere tanta gente in sala è simbolo di una comunità che vuole informarsi correttamente. E si vergogni il sindaco, che sabato ha messo la fascia per onorare Curia, quando all’epoca lo criticò ampiamente>>.

Anche Fucile è perplesso sul bilancio approvato e aggiunge: <<E’ aumentata l’aliquota dell’acqua e si aumentano le tasse per coprire le nefandezze e l’incapacità di gestire questo comune. Chiedo ancora una volta a Grispo di dimettersi: che la smetta di parlare di comune virtuoso, se veramente lo eravamo, di finanziamenti ne sarebbero arrivati parecchi. E come mai nel bilancio non esiste la previsione di spesa per il Prg?>>. Il capogruppo del “Movimento Primavera” conclude la conferenza sulla questione depuratore, e mostra delle slide con richiami al centro Com, alla zona industriale e alle contrade del paese dissestate.

Massimo Maneggio

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here