Un’opera di Vigliaturo in onore di Sant’Umile da Bisignano

Silvio_Vigliaturo Un’opera di Vigliaturo in onore di Sant’Umile da Bisignano

Sarà prevista nel Bilancio di previsione  dell’esercizio finanziario del 2013 la spesa relativa all’acquisizione di un’opera d’arte straordinaria creata dal geniale maestro acrese della vetrofusione, Silvio Vigliaturo che dovrà riprodurre, a notevoli dimensioni, la figura di Sant’Umile da Bisignano. L’iniziativa è stata deliberata dalla Giunta Comunale che ne ha disposto  la pubblicazione in Albo in data 3 dicembre 2012.

Nell’atto deliberativo si richiamano le motivazioni espresse dal sindaco, Umile Bisignano che, nel dichiarare il suo apprezzamento per la mirabile arte dello sculture acrese, ha deciso di dotare la città di Bisignano di un’ opera degna di rappresentare il suo figlio più grande, Sant’Umile, al secolo Lucantonio Pirozzo.

La scultura, prevista in acciaio inox e vetro fuso, avrà un’altezza di oltre tre metri e sarà collocata in uno dei punti nevralgici  della cittadina della Valle del Crati e dovrebbe essere pronta per la fine di agosto del prossimo anno per essere esposta in occasione dei tradizionali  festeggiamenti estivi che ricordano la nascita del Santo avvenuta, appunto, il 26 agosto del 1637.

Da parte sua il maestro Vigliaturo, una volta messo a corrente della decisione adottata dalla Giunta comunale di Bisignano, ha dichiarato immediatamente la sua disponibilità per la realizzazione del progetto e ha già fatto pervenire una bozza dell’opera che è stata ammirata ed apprezzata dal Sindaco e da tutta l’Amministrazione. A questo punto tutti i fedeli del Santo si augurano che per il prossimo mese di agosto il Santuario di Sant’Umile possa essere riaperto in tutto il suo splendore.

Mario Guido
su: Ntacalabria

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here