Un maestro tra i … marziali

Letture: 2350

francesco pignataroTra i nuovi talenti della liuteria italiana spicca, senza dubbio, il bisignanese Francesco Pignataro che, anno dopo anno, raccoglie sempre più consensi grazie alla sua arte. In Italia e in Europa il maestro cratense sta riscuotendo successo grazie alle sue creazioni, apprezzate per il suono e per il lavoro certosino che fanno di uno strumento quasi un’opera da contemplare. Negli ultimi anni sono stati tanti i riconoscimenti ricevuti, ricordando, ad esempio, l’essere annoverato tra i maestri italiani del 21° secolo, nella mostra del museo del violino che si è tenuta a Cremona, patria della musica di settore. Un altro risultato importante è stato raggiunto ad Acerra, quando una sua chitarra è stata donata al primo qualificato nel premio internazionale svolto in terra campana. Anche nel 2015 Pignataro sarà impegnato in varie iniziative, che toccheranno un po’ il locale ma, soprattutto, guarderanno ai confini nazionali e internazionali per accrescere la valenza del marchio. Nelle prossime settimane Pignataro è atteso a Milano, dove sarà presente a Seveso nella prestigiosa “Accademia dei Marziali”, ed in seguito l’artista bisignanese sarà impegnato in esposizioni a Francoforte, nonché al “Koblenz guitar festival”, sempre rimanendo in Germania.

masman