Un grande network per la Calabria

13115517_10207954188484057_1387095163_n-300x241 Un grande network per la CalabriaL’editoria calabrese è senza alcun dubbio un settore messo a dura prova dalla crisi, dall’incapacità di fare rete e di stare al passo con i tempi.
Molti «editori puri» televisivi hanno dovuto rivedere al ribasso le loro strategie di gestione e anche l’ingresso di alcuni «imprenditori» nel settore, considerato in un primo momento una panacea, alla fine non ha prodotto i risultati sperati!
Colpa, intanto, del passaggio dall’analogico al digitale terrestre – che ampliando fino all’inverosimile l’offerta televisiva (non i contenuti) – ha parcellizzato il mercato della pubblicità già duramente segnato dalla recessione, ma colpa verosimilmente anche di un sistema televisivo che ragiona ancora in termini «analogici»! 13150000_10207954188124048_810680573_n-300x251 Un grande network per la Calabria
Un mondo cambiato in maniera così radicale, infatti, non può non rimettere in discussione l’intero sistema tradizionale dell’emittenza radiotelevisiva e dei media. La parola d’ordine oggi è «convergenza tra i mezzi» perché «il consumatore» non cerca semplicemente la notizia, un buon servizio o un buon programma, ma un’esperienza di qualità. Le notizie piuttosto che i talk sono condivisi on line, dibattuti sui social network, «spoilerati» dai blogger: nonostante tutto il «successo» passa dall’arena virtuale, anche in Calabria!
Nasce anche da queste considerazioni, la decisione di unirsi in un «Gruppo Editoriale» dove i vari segmenti – la Tv digitale, le Radio, il Web, internet – diventano sinergici con l’obiettivo di creare economie di scala, per 13162302_10207954212964669_2011930434_n-300x269 Un grande network per la Calabriaattirare nuovo pubblico, per “interlacciare” quello fidelizzato, ma soprattutto per attrarre nuovi inserzionisti pubblicitari. Con l’accordo, le testate uniscono le forze per rispondere al meglio alle sfide future, ma anche per rendere possibile la nascita di un «nuovo protagonismo» nel panorama editoriale regionale.
Naturalmente rivolgiamo un appello agli imprenditori più illuminati ed autonomi della nostra regione, nella speranza che siano disposti, con il loro supporto pubblicitario, a sostenere una simile scommessa.  Per finire una doverosa precisazione: i valori e l’indipendenza – che guidano ciascuna testata – rimarranno, così come la qualità dell’informazione garantita quotidianamente ai propri lettori, telespettatori e radioascoltatori.

Giuseppe Soluri (Direttore RTC-Telecalabria e Giornale di Calabria)
Paolo Pollichieni (Direttore “AGV-Il Velino” e Corriere della Calabria)
Paola Militano (Direttrice agenzia radiofonica di stampa News&Com)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here