Problemi al serbatoio. Il Comune si affida a un sub

E’ successo che il serbatoio comunale è diventato strapieno di acqua, che invece di fuoriuscire, si è accumulata nelle vasche così da coprire la saracinesca di apertura che manda l’acqua nella rete. Il sindaco Umile Bisignano, informato del fatto dagli addetti comunali, si è recato personalmente al serbatoio per cercare una soluzione, allertando immediatamente i tecnici della Sorical, società che gestisce il serbatoio. Alla fine c’è stato bisogno di un sub per ripristinare la normale erogazione dell’acqua.

Al serbatoio, insieme al primo cittadino si sono recati anche l’assessore Francesco Falcone ed il consigliere Pasquale Sangermano insieme agli addetti al servizio idrico comunale, ed i vigili urbani. Ad immergersi nella vasca piena d’acqua per aprire la saracinesca, è stato Arturo Calabria, giovane del luogo, appassionato di pesca subacquea e di immersione. Il giovane, che si è messo subito a disposizione, indossata la muta ed il respiratore si è calato nella vasca per raggiungere la saracinesca non facile da aprire.

Il sindaco, soddisfatto dell’ottimo lavoro di squadra, ha voluto ringraziare personalmente tutti coloro che si sono adoperati alla risoluzione del problema, compreso ovviamente il giovane sub.

Il serbatoio, oggi gestito dalla Sorical, andrebbe sicuramente reso più consono ai bisogni della cittadinanza, in quanto datato a costruzione, andrebbero presi degli accorgimenti, uno tra tutti quello di permettere all’acqua in eccesso di essere immessa nella rete e non di fuoriuscire sulla strada.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here