Tre candidati nella valle Crati per la Provincia

Le elezioni provinciali saranno un buon crocevia per le ambizioni dei politici della media valle del Crati. Tre sono i candidati della valle, tra assenze eccellenti e presenze più o meno previste secondo le voci di corridoio emerse alla vigilia della presentazione delle liste. Sorprende l’assenza di candidati luzzesi alla competizione, pur avendo ottime credenziali per sostenere e ottenere, con ogni probabilità, un posto al sole nel nuovo novero provinciale. Non c’è, per esempio, in nessuna lista il consigliere provinciale uscente Umberto Federico e neanche qualche esponente del Pd luzzese: l’impressione è che tutto si giochi, in quel di Luzzi, dopo l’esito delle primarie regionali. Le posizioni sono abbastanza note, per una maggioranza che si schiererà compatta a fianco di Mario Oliverio, mentre la minoranza, e in particolare il Pd, punterà tutto su Gianluca Callipo e, in caso di vittoria, appoggerà l’ascesa di Andrea Guccione, capogruppo in Consiglio, per avere una rappresentanza di un certo peso in Regione. I candidati ai ruoli provinciali, quindi, nella valle del Crati sono tre, uno per ogni lista presentata. Gianni Papasso, per la lista “Insieme per la Provincia”, conterà sull’apporto del sindaco di Torano Castello, Sabatino Cariati: un nome forte, senza dubbio, riconfermato per la seconda volta come primo cittadino del tipico borgo. Avrà una maggioranza schierata al suo fianco e non si esclude un coinvolgimento partecipato dei paesini che confinano con Torano: Cariati potrebbe essere, quindi, una buona spina nel fianco. Con Mario Occhiuto, invece, spicca la candidatura di Lucantonio Nicoletti all’interno della lista “Patto tra Comuni”. luca-nicoletti1-300x300 Tre candidati nella valle Crati per la ProvinciaLa candidatura di Nicoletti è un messaggio indicativo a Bisignano, è in rampa di lancio un consigliere comunale di minoranza che, negli ultimi due anni, si è fatto conoscere per il suo dinamismo. È caduta, invece, l’opzione di un altro elemento della minoranza del Consiglio bisignanese, Francesco Lo Giudice, che si era proposto al suo Pd mostrando la sua disponibilità per una candidatura. Marcello Manna pesca, invece, per “Nuova Provincia” nella maggioranza, inserendo tra i candidati anche Pasquale Sangermano, consigliere comunale bisignanese di centro-destra sul quale convergerà la giunta Bisignano-Grispo.

Masman

1 commento

  1. Patto tra i comuni, Lucantonio Nicoletti, candidature alla provincia, ma che meraviglia! Buona fortuna a tutti, ci rivedremo dopo le elezioni per le complimentazioni intanto pensate a come venire eletti. Con le promesse? Non esistono più le promesse. Con i progetti? Non sappiamo cosa significhi più progettare. Allora con il vecchio metodo: io do a te e tu dai a me. E se poi va male? Non fa nulla tanto dirigiamo noi la giostra. Che tristezza!!!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here