Tombolata del Rotaract club Acri

895

ACRI – Lo scorso 4 Gennaio, in un noto locale di Acri il Rotaract Club Acri, in collaborazione con il Rotary e l’Interact, ha organizzato l’annuale “Tombolata Natalizia”. Quest’anno alla serata hanno preso parte oltre 250 persone, tra cui molte autorità civili quali il Magnifico Rettore dell’Università della Calabria, il Maggiore dei Carabinieri Antonio Martino, il consigliere provinciale Pino Capalbo ed alcuni amministratori dei comuni limitrofi. Erano presenti anche amici rotariani e rotaractiani provenienti dai Club delle zone limitrofe. La numerosa partecipazione di tanta gente ha consentito un’importante raccolta di fondi che verranno utilizzati interamente per la realizzazione del primo parco inclusivo nel comune di Acri. Come hanno spiegato, durante la serata, i presidenti di Rotary e Rotaract, Maria Francesca Spezzano e Carmela Lupinacci, “La tombolata fa parte di una serie di eventi che vedono come scopo la raccolta di fondi per la realizzazione del primo parco inclusivo nel comune di Acri. L’idea del parco inclusivo, sviluppata da Rotaract e Rotary, è stata favorevolmente accolta da altre associazioni come “Raggio di Sole” che da anni opera sul territorio acrese dando sostegno ai ragazzi disabili. L’obiettivo è molto ambizioso, ma grazie ad uno sforzo corale dovrebbe essere raggiunto entro la prossima primavera: finalmente i ragazzi di Acri con disabilità potranno giocare insieme a tutti i bambini in un unico parco, senza dover fare parecchi chilometri per raggiungere il parco inclusivo più vicino che si trova nel comune di Cosenza”. La realizzazione di questo progetto vedrebbe finalmente il comune di Acri capofila, rispetto ad altri comuni limitrofi, nella realizzazione di opere per il sociale e per i propri cittadini. I parchi inclusivi sono delle aree attrezzate dove bambini con difficoltà sensoriali e fisiche possono giocare in sicurezza e divertirsi insieme a tutti gli altri bambini . Le associazioni, al fine di conseguire un pieno raggiungimento del progetto, confidano nella fattiva collaborazione dell’amministrazione comunale che provveda alla sistemazione dell’area dove verranno posizionati i giochi.