Temperature gelide, Bisignano sotto zero

1496

Il grande freddo è arrivato, questa notte le temperature a Bisignano hanno toccato i -4,3°C secondo i dati rilevati dalla Stazionemeteobisignano.com. Notevole il dato registrato ad Acri con -7°C. In Sila è nevicato a fasi alterne soprattutto nella mattinata e temperature a -15°C sulla vetta dell’altopiano.

Ma le previsioni fanno capire che il freddo non andrà subito via dalla Calabria. La perturbazione che sta interessando tutto il nostro paese proseguirà infatti anche nelle prossime ore portando temperature polari anche nella prossima notte.

Anche a Bisignano si segnalano fenomeni di congelamento nelle tubature dell’acqua. In questi casi, per evitare rotture dell’impianto idrico, gli accorgimenti sono quelli di proteggere con materiale isolante i contatori ubicati al di fuori dei fabbricati e quando le temperature si abbassano al di sotto dello zero, durante la notte è opportuno lasciar scorrere un filo d’acqua da un rubinetto interno all’abitazione. Quest’ultimo accorgimento esclude il permanere dell’acqua all’interno delle tubature, ma non è consigliabile quando il servizio idrico è interrotto dal Comune e sono attive nell’abitazione le vasche di recupero (per evitare quindi di svuotarla e rimanere senza acqua potabile). Come a Bisignano dove anche in queste ore, l’acqua manca in alcune zone.

La viabilità al momento, tutto sommato è buona grazie al tempestivo lavoro della Provincia di Cosenza e dell’ANAS che sono già in allerta da tutto ieri. Anche le strade interne della Sila sono percorribili con pneumatici invernali o catene da neve.

CONSIGLI PER GLI ANIMALI: Con l’ondata di freddo è necessario tutelare anche gli animali, offrendo loro un riparo idoneo e un’alimentazione adeguata. Particolare attenzione ai cani o gatti che vivono all’aperto, poiché devono avere un luogo asciutto per dormire e rifugiarsi. L’acqua del cane o del gatto se si trova all’esterno può congelarsi, consigliamo quindi di controllarla spesso e di usare recipienti in plastica. Il pavimento della cuccia può essere ricoperto con una coperta di lana e con vecchi maglioni, ma se possibile offrire al proprio animale un riparo dentro casa. Sono tanti, infatti, i cani che in Italia muoiono durante la stagione invernale per la poca protezione ricevuta dal gelo.